Tavola di Pasqua: come apparecchiare?

Giulia Vola

Come apparecchiare la tavola a Pasqua? Rametti fioriti e mazzi colorati per centrotavola, tovaglie color pastello e segnaposto originali: ecco le idee per una tavola imbandita per Pasqua.

Fiori primaverili e uova: gli addobbi per Pasqua che non possono mancare sulla tavola. © Ingrid Balabanova/123RF


Tavola pasquale, tavola allegra

Rametti di forsizie, di ciliegi o di peschi nelle bottiglie vuote; mazzi di tulipani o di camelie nelle caraffe; e poi le immancabili uova decorate. La tavola di Pasqua è un tripudio di creatività, di fiori primaverili e di addobbi colorati che parlano di rinascita. Perché non solo per la religione, ma anche per la natura, la Pasqua coincide con il ritorno alla vita. A partire dalla scelta della tovaglia, fino a quella del menù, è bene quindi lasciarsi andare alla gioia: per la biancheria della tavola preferire colori pastello - dal rosa all’arancio e dal giallo al super trendy verde nella gradazione Greenery - e creare degli abbinamenti con i servizi e le decorazioni ad hoc. A discrezione se optare per la raffinata variante tono su tono oppure se spezzare creando dei contrasti più aggressivi. Per pranzi all'esterno si può optare per un runner di stoffa grezza.  


Come apparecchiare la tavola a Pasqua

Dopo aver deciso le decorazioni floreali e la tovaglia, imbandire la tavola di Pasqua è un gioco divertente. Chiarito che per apparecchiare valgono sempre le stesse regole - piatto al centro, forchetta a sinistra, coltello e cucchiaio da minestra a destra, posate dei dolci sopra, centrali, e bicchieri nell’angolo in alto a destra) - gli addobbi di Pasqua offrono diversi spunti estetici.

I segnaposto, per esempio, si possono realizzare declinando i bicchierini da liquore a mo’ di vasetti con un piccolo fiore primaverile galleggiante oppure creando minuscoli nidi di rametti secchi su cui vanno adagiate le uova decorate (magari con il nome del commensale scritto a pennarello, ricordandosi di alternare uomo e donna).

Per tavole chic e un po’ bohémienne, un semplice piattino con un paio di uova di quaglia e una piuma è un segnaposto perfetto e veloce da realizzare. Per tavole più informali, forchetta e coltello possono essere messe sul piatto e legate con un filo di rafia decorato con uno dei fiori della tavola. I tovaglioli, invece, possono essere piegati in modi originali. Infine, per pranzi a buffet, un’idea originale consiste nel creare dei pacchetti con forchetta, coltello, tovagliolo e pagnotta tenuti insieme da un filo di rafia.


Idee per la tavola di Pasqua (da vedere e da mangiare)

Infine, per stupire non solo i più piccoli, nell’addobbare la tavola di Pasqua si può giocare con i sensi: i nidi che fungono da centrotavola o segnaposto su cui vengono adagiate le uova possono essere prepararti con barrette di cereali e cioccolato fondente per un inaspettato dessert. Allo stesso modo, anche i fiori, gli ovetti, i coniglietti e i pulcini disseminati sulla tovaglia possono essere di zucchero e trasformarsi in deliziosi dolcini o souvenir per gli ospiti.

Vedi anche

Annunci Google

Nessun commento per il momento.