Finto camino: caminetto chic con il fai da te

Eleonora Chiais

Il camino (anche finto) è un punto d’aggregazione capace di chiamare a raccolta tutti i componenti della famiglia: ecco come realizzarlo facilmente con il fai da te.
 

Il finto camino è un complemento d'arredo da realizzare facilmente con il fai da te. Ecco come fare. © Alena Ozerova/123rf


Il caminetto, il luogo più magico della casa (nei sogni delle donne di ogni età) capace di radunare tutti per una cioccolata calda o una tazza di the, per qualche chiacchiera o una buona lettura. Come fare, però, se la casa non ne è dotata? La risposta è il finto camino che è facile da realizzare per gli amanti del fai da te e conserva immutato tutto il fascino del suo omologo dotato di canna fumaria: ecco come lanciarsi in questo bricolage ultra chic. 

Camino decorativo: scegliere la parete giusta

In primo luogo è indispensabile scegliere con attenzione la collocazione più indicata sulla quale collocare il camino decorativo. L’ideale sarebbe uno spazio di casa completamente spoglio e magari poco illuminato da scegliere lontano dalla finestra ma, preferibilmente, in prossimità del divano o delle poltrone. 

Finto caminetto: modelli facili

Ed eccoci alla realizzazione vera e propria del finto caminetto. La prima cosa da fare sarà procurarsi la cornice adatta che dovrà essere lunga almeno un metro per almeno 80 centimetri d’altezza. Per quanto riguarda il materiale, invece, la fantasia sarà indispensabile: largo ai riquadri in gesso decorato, a quelli in caldo legno o - addirittura - ai lati realizzati in cartongesso o, ancora, a quelli in polistirolo che, facilissimi da trovare in commercio, sono - in assoluto - i più semplici da montare. Una volta scelto l’angolo e il materiale per la cornice, quindi, posizionate i tre lati sulla parete e, dopo averli ancorati al muro, arricchite il rettangolo che si verrà a formare all’interno con un quadro (per esempio una raffigurazione di un fuocherello scoppiettante) o con un pannello colorato realizzato con la tecnica del découpage. 

Camino fai da te: il tocco in più

Per aggiungere un tocco in più al proprio camino fai da te, poi, via libera all’illuminazione ad hoc. Visto il clima delle feste, per esempio, il rettangolo interno si potrà “arredare” con fili di luci colorate (da scegliere in un modello a batteria per evitare la fuoriuscita dei fili da collegare alla corrente elettrica) mentre, in alternativa, questo potrà essere lo spazio ideale per allineare una serie di candele di altezze e forme diverse. Per gli amanti del bricolage, poi, il suggerimento è quello di inserire una piccola mensola: al di sopra di questa si potranno collocare candele e lumini mentre, al di sotto, ci sarà tutto lo spazio per “stipare” qualche pezzo di legno che - se il tempo a disposizione lo permette - potrà essere colorato con tinte vivaci, da scegliere in pendant con l’arredamento circostante. Risultato chic assicurato. 

Vedi anche

Annunci Google

Nessun commento per il momento.