Segnaposto fai da te: dal rosmarino ai tappi di bottiglia

Giulia Vola
I segnaposto sono un elemento indispensabile in una tavola ben apparecchiata. Se fatti fai da te rendono il tutto ancora più originale. 

Per realizzare segnaposto fai da te basta liberare la fantasia.


Una tavola ben apparecchiata comprende i segnaposto, anche fai da te. Perché pensare in anticipo alla disposizione degli ospiti a cena evita le formazioni del tipo donne contro uomini o, (peggio) coppie contro single e, di conseguenza, contribuisce a mescolare i discorsi e i punti di vista. Tradotto: alla riuscita dell’happening. Perciò, a meno che non ne abbiate di pronti in casa, è ora di mettersi al lavoro e scatenare la fantasia perché le possibilità sono infinite: a svolgere la funzione di segnaposto va bene (quasi) tutto. L’importante, come sempre, è che sia coerente con lo stile della tavola e della cena e in generale, l’unica regola da seguire per realizzarlo è assecondare il talento nascosto in ognuno di noi. 

Il segnaposto goloso

Vale tutto: biscottini fatti in casa guarniti con una decorazione ad hoc per ogni commensale e marzapane lavorato fino a dargli la forma desiderata, un frutto guarnito con un fiore diverso per ognuno o un semplice limone tagliato in modo da tenere il cartoncino con il nome di ciascuno.

Il segnaposto naturale

Con un mazzetto di peperoncini o di bacche tenuti insieme da un nastrino con su scritto il nome dell’invitato si realizza un segnaposto divertente e originale. Stesso risultato si ottiene con vasetti di piante grasse in miniatura, oppure mettendo un mazzetto di fiori in un sacchettino di carta o in un piccolo contenitore di vetro, ma anche chiudendo con un fiocchetto di spago da cucina un rametto di rosmarino su cui appoggiare il cartoncino con il nome o, ancora, con un semplice cartoncino provvisto di buco (tipo quelli che si usano mettere nei pacchi regalo) in cui infilare un rametto di alloro o di lavanda dopo aver scritto il nome dell’ospite.

Il segnaposto alternativo

Anche qui, vale tutto: una molletta di legno con su scritto il nome da pinzare sul gambo del bicchiere, un cartoncino ritagliato della forma che vi viene meglio da infilare nei rebbi delle forchette, un tappo tagliato e munito di cartoncino con nome, un nido di tagliatelle di pasta dura e il nome dell’ospite scritto su un cartoncino ritagliato a forma di uccellino, una pigna in cui incastrare il cartoncino, un semplice spago con cui legare il tovagliolo ricordandosi di infilare il cartoncino con il nome del commensale.

Copyright foto: Fotolia

Vedi anche

Annunci Google

Nessun commento per il momento.