Dieta depurativa: i 5 colori detox

Cristina Piotti
Dai nuovi succhi ai centrifugati, dai frullati, alle zuppe agli smoothie, ecco tutti i segreti della dieta disintossicante. Dal rosso al giallo, verde o arancio, e persino viola.

La dieta per depurarsi prevede l'uso di succhi, frullati e altre aggiunte di salute.


Sono tanti i regimi detox, quelli che usano succhi, o frullati. Di verdura o di frutta. Quando sono passate le feste e si deve pensare a depurarsi, sono la soluzione migliore per aiutare il nostro organismo. E piuttosto che limitarci a questo, una dieta depurativa prevede un giusto apporto di frutta e verdura, poi fibre (almeno 25-30gr), ma anche una piccola porzione di carboidrati, proteine e grassi, ci dicono i nostri esperti, che consigliano sempre una corretta dieta Mediterranea.

A questa, come spuntino tra un pasto e l'altro, oppure a colazione in aggiunta a dei cereali, possiamo scegliere un detox in varie forme: succo, smoothie, centrifugati, frullati. Oppure appunto una zuppa a pranzo o a cena, al posto del primo piatto. E attenzione al colore, che mette allegria e invoglia a bere.

Juice verde

Ultima moda statunitense è il ritorno al caro vecchio succo di frutta, come ci ricorda il guru di Hollywood, Gwyneth Paltrow, che ormai tra blog e prodotti bio in vendita sul suo sito, è una autorità in fatto di alimentazione green e detox. Tra le ricette che ama di più c'è il Best green juice a base di 5 foglie di kale (o cavolo riccio), 1 limone spremuto, una mela, 2,5 cm di zenzero, una manciata di menta fresca. Si frulla con acqua e poi si filtra. Potente antiossidante, il limone ci aiuta a rimetterci in forma, così come lo zenzero, che ha anche delle proprietà digestive.

Smoothie rosso

L'alternativa più frequentata da Gwyn resta però lo smoothie, che si può fare in mille modi diversi. Lei ci propone un Red smoothie, smoothie rosso, a base di bacche di goji (un cucchiaio, tenute a bagno tutta notte e strizzate), 30-40 gr di frutti di bosco, 3 fragole, 1 cucchiaio di miele, 3  cucchiai di yogurt di capra, 1 cucchiaino di olio di cocco, 240 ml di latte di mandorle non zuccherato. Il tutto da frullare nel mixer. Si può aggiungere della mela, ricca di vitamine e aiuta a tenere sotto controllo la fame, ed è diuretica.

Centrifugato giallo

Si usa in questo caso una macchina particolare, la centrifuga, che elimina gli scarti e trattiene il solo succo: si possono inserire ananas, zenzero e frutta giallo-arancio di stagione, come pesche, pompelmo giallo, melone. Un finocchio aiuterà il processo detox. Un ottimo concentrato di beta-carotene, cui possiamo aggiungere un cucchiaio di succo di aloe vera, che ha un potere detossinante.

Frullato arancione

Un mix da gustare unendo in un frullatore il succo di carote e arance alla frutta che si ama di più, come albicocche, melone, mango, mandarini. Un trucco è quello di unire una fettina di zenzero e dei semi di lino, per assicurare delle proprietà benefiche per la pelle. E una banana, oltre a rendere cremoso il mix, darà il giusto apporto di potassio, che aiuterà tono e umore.

Zuppa viola

Calda o fredda, una zuppa leggera che parte da un soffritto con acqua, carota e sedano, cui si aggiunge la verdura viola prediletta e detossinante (cavolo, carote viola, radicchio) e poi brodo di verdura caldo, è un ottimo rimedio per aiutare il nostro povero stomaco dopo gli eccessi di questi giorni.

Copyright foto: Fotolia

Vedi anche

Annunci Google

Nessun commento per il momento.