Wonder Woman: recensione e intervista al cast [VIDEO]

Eva Carducci

Dal 1 giugno Patty Jenkins ha riportato al cinema Gal Gadot nei panni di Wonder Woman. La nostra recensione e l'intervista video in esclusiva agli attori del film. Da non perdere!
 


Wonder Woman celebra l’uguaglianza di genere, con il primo film con una supereroina come protagonista e con al comando una regista donna, Patty Jenkins, che già ci aveva convinto ed emozionato con Monster, il film che valse a Charlize Theron un Oscar come miglior interpretazione femminile.

L’esordio cinematografico di Diana Prince, la principessa delle amazzoni interpretata da Gal Gadot, è avvenuto poco tempo fa, quando è riuscita a mettere pace tra Superman e Batman in Batman V Superman: Dawn of Justice. Dal 1 giugno arriva al cinema, distribuito dalla Warner Bros, il primo capitolo interamente dedicato a lei, con una storia che ci riporta alle origini del personaggio.

Ambientato durante la prima guerra mondiale, il film si apre però sulla meravigliosa isola di Themyscira, dove Diana Prince e le amazzoni vivono isolate dal mondo. Una realtà che verrà presto turbata con l’arrivo di Steve Trevor, spia per conto dell’Inghilterra ai danni dei tedeschi che lo stanno cercando per carpire le informazioni che ha rubato, e portano sull’isola la guerra, turbando l’equilibrio di pace secolare che si era creato.

Per la bellissima isola delle amazzoni è stata scelta l’Italia, in particolare il sud della nostra penisola. La bellezza e lo splendore di quelle terre sono visibili anche nel contrasto con la fredda Londra e l’Europa assediata dalla guerra, dove Wonder Woman decide di andare per salvare l’umanità da Ares, il dio della guerra che si cela dietro il più grande conflitto che la storia avesse mai conosciuto.

Steve e Diana diventano partner sul campo e il feeling tra loro cresce, ma non vi vogliamo anticipare nulla a riguardo, vi consigliamo di andare al cinema e gustarvi fino in fondo questa storia d’amore fatta di ingenuità e purezza di sentimenti (che sta già infrangendo ogni record al botteghino!), come raramente capita di vedere nel mondo dei supereroi.

Wonder Woman ci fa ricordare che essere femministe non significa volere la supremazia della donna sopra gli uomini ma l’uguaglianza, uguaglianza che per tanto tempo ci è stata negata, e in alcune parti del mondo ancora non è stata raggiunta.

Copyright video: Magazine delle Donne

Vedi anche

Annunci Google

Nessun commento per il momento.