Le case più belle del mondo: ville per sognare ad occhi aperti

Giulia Vola
  • C'è l'Oheka Caste che ispirò "Il grande Gasby" e c'è il grattacielo dell'imprenditore indiano da 619 milioni di euro. Ecco una selezione delle case più belle (e più costose) del mondo.

    Lo sfarzo dell’Oheka Castle ispirò “Il grande Gasby” di F. Scott Fitzgerald.


    "Il Grande Gasby": l'Oheka Caste

    Acronimo del nome del suo primo proprietario, il finanziario e filantropo Otto Hermann Kahn, l’Oheka Castle di Huntington (New York), fatto costruire tra il il 1914 e il 1919, ispirò F. Scott Fitzgerald nell’immaginare Il grande Gatsby. Quello che oggi è un albergo, è stata la seconda residenza privata più grande degli States: 127 camere e più di 10mila metri quadri di parco. Passare un giorno da favola è un sogno (quasi) alla portata.
  • Case più belle (e più costose): "Antilia", 619 milioni di euro


    Antilia, la casa da 619 milioni di euro.


    Con i ventisette piani (i primi sei solo di parcheggio) Antilia, la dimora a sud di Mumbai dell’imprenditore indiano Mukesh Ambani, è la seconda più costosa al mondo dopo Buckingham Palace. Ma dal momento che quest’ultima è una residenza governativa, l’abitazione da quasi 619 milioni di euro si aggiudica il primo posto.
  • Fallingwater: il capolavoro di architettura organica


    "Fallingwater", il capolavoro di architettura organica di Frank Lloyd Wright.


    Tradotta in italiano la Casa sulla cascata, Fallingwater è l’abitazione progettata dall’architetto Frank Lloyd Wright nel 1935 per Edgar J. Kaufmann, un sofisticato e abbiente commerciante di Pittsburgh. Realizzata a Mill Run, in Pennsylvania, è un capolavoro di architettura organica (non senza problemi strutturali).
  • Ville da sogno: Hearst Castle


    L'abitazione da sogno del magnate dell'editoria William Randolph Hearst.


    A metà strada tra Los Angeles e San Francisco, affacciato sull’Oceano Pacifico, si trova l’Hearst Castle, quella che fu la residenza del magnate dell’editoria William Randolph Hearst. Battezzata dal proprietario La Cuesta Encantada (la salita incantata) ma chiamata da tutti The Ranch, ospitò ospiti illustri: da Charlie Chaplin a Cary Grant, dai Fratelli Marx a Joan e Winston Churchill.

    Costruita sul modello di una cattedrale spagnola del XVI secolo e arredata con opere d'arte e d’antiquariato di mezzo mondo conta 19 salotti, 56 camere da letto, 61 bagni, un giardino immenso, piscine coperte e all'aperto (una è ispirata agli antichi templi romani), campi da tennis, cinema, e il più grande zoo privato al mondo.
  • The Manor: da Spelling a Ecclestone (figlia)


    "The Manor", la villa che fu di Aaron Spelling è la più costosa degli Usa.


    The Manor, la villa che fu costruita nel 1988 dal produttore hollywoodiano Aaron Spelling, dal 2011 è l’abitazione di Petra Ecclestone, la figlia del patron della Formula 1. Acquistata per 150 milioni di dollari, è la più costosa degli States, si spalma su 5.700 metri quadrati di terreno, ha un parcheggio che ospita fino a 100 macchine, un salone di bellezza, un bowling e pure la suite Principe Carlo (dove, per l’appunto, fu ospitato l’erede al trono britannico una volta alloggiò l'erede al trono britannico).  

  • Lusso da vip: la villa di Phil Collins


    La villa che fu di Jennifer Lopez è stata comprata da Phil Collins per 33 milioni di dollari.


    Pagata 33 milioni di dollari, la villa che fu di Jennifer Lopez è stata acquistata da Phil Collins nel 2015. Affacciata alla prestigiosa Biscayne Bay (Miami) occupa 1200 metri quadrati, ha 7 camere da letto, 8 bagni, piscina, cantina per vini e un giardino con tanto di lago per i pesci.

    Copyright foto: Kika Press
  • La casa più bella (alla più bella), Elle Macpherson


    La residenza di Miami di Elle Macpherson e Jeffrey Soffer: 20 milioni di dollari di lusso.


    Marito e moglie dal 2013, Elle Macpherson e Jeffrey Soffer si sono regalati una villa da sogno nell'Indian Village Creek (l'isola davanti a Miami) al prezzo di 20 milioni di dollari: un eldorado tra i più ricchi e prestigiosi d'America. 

    Copyright foto: Kika Press
  • Castello da sogno (anche) per Taylor Swift


    La Tower of Lethendy: la tenuta scozzese che ha fatto impazzire Taylor Swift.


    La Tower of Lethendy è la tenuta scozzese a nord di Perth che ha fatto sognare Taylor Swift: un castello del XVI secolo immerso nel verde, puntellato di piscine, circondato da campi da golf, da tennis e da croquet oltre a lodge per gli ospiti e un cottage per la servitù.

    Copyright foto: Kika Press
  • Villa Leopolda: 352 milioni di lusso


    Villa Leopolda, la villa messa in vendita a 352 milioni di euro.


    Abbarbicata sul promontorio di Cap Ferrat (Costa Azzurra), Villa Leopolda è un sogno da 352 milioni di euro. Fatta costruire all'inizio del Novecento da Leopoldo, il re del Belgio ospitò numerose amanti prima di essere acquistata (nell'ordine) dall'avvocato Gianni Agnelli, dall’oligarca russo Roman Abramovich e dall'uomo di Microsoft, Bill Gates. Rimasta vedova, la moglie dell'ultimo proprietario il banchiere libanese Edmond Safrà, l'ha messa in vendita nel 2015 a un prezzo da capogiro.

  • Updown court: la villa da un milione l'anno


    Updown Court: la residenza privata da 103 stanze.


    Updown court sembra una villa californiana ma si trova nel villaggio di Windlesham nel Surrey, in Inghilterra: con le sue 103 camere da letto e i suoi 230 mila metri quadrati di giardini e boschi privati, è stata venduta nel 2011 a 46 milioni di euro, oltre la metà del prezzo di partenza fissato nel 2005, quando fu messa in vendita. Tanto per la cronaca: mantenerla costa un milione e 300 mila euro l'anno.

Vedi anche

Annunci Google

Nessun commento per il momento.