Piega mossa: come realizzarla

Valentina Segatori

Per fare la piega mossa ci sono tantissimi modi, ma il migliore è sicuramente quello con spazzola e phon. Ecco come fare.

Per fare una piega mossa niente di meglio di phon e spazzola. © victorias/123RF


Come fanno le star ad avere quei bellissimi capelli ondulati e mossi, voluminosi quanto basta e perfettamente messi in piega? Ci sono moltissimi metodi per ottenere onde morbide e leggere, ma niente riesce nell'impresa come un buon lavoro di phon e spazzola. Ci vuole sicuramente un po' di dimestichezza e manualità, ma con il giusto metodo si può realizzare una piega mossa perfetta. Ecco come.
 

Messa in piega: occorrente

Per una messa in piega mossa occorre uno shampoo anticrespo, una maschera volumizzante, un pettine, un asciugamano, una spazzola tonda dal diametro piccolo e un phon.


Come fare la piega mossa

Per fare la piega mossa la prima cosa da fare è quella di lavare i capelli con uno shampoo anticrespo. Prima di tamponare, però, applicare una crema volumizzante, lasciandola agire per 5 minuti.
Dopo aver risciacquato e eliminato l'acqua in eccesso, strizzando i capelli con un asciugamano di cotone, togliete l'umidità di troppo asciugando i capelli con il phon, muovendoli con le mani. 
Pettinateli con cura e divideteli in ciocche (non c'è un numero definito, dipende dalla lunghezza dei capelli e dalla quantità) quando sono ancora leggermente umidi e partendo dalla parte bassa della testa arrotolate ogni ciocca intorno alla spazzola tonda.
Vaporizzate aria calda avvicinando molto (ma senza toccarli) il beccuccio del phon ai capelli, continuando a girare il pettine su se stesso mentre li asciugate per tutta la lunghezza.
Ripetete l'operazione su ogni ciocca ed una volta terminato definite ogni onda con un olio di semi di lino. Un tocco di lacca per fissare il tutto e voilà, il gioco è fatto.

Vedi anche

Annunci Google

1 Commento

io non sono mai riuscita ad ottenere questo risultato favoloso :-(