Lorenzo Tano

CoryseFarina

Data di nascita: 16 Aprile 1996

Segno zodiacale: Ariete

Lorenzo Tano.

Lorenzo Tano è figlio dell’attore, produttore e regista di film porno Rocco Tano, in arte, Rocco Siffredi e dell’attrice Rozsa Tassi, in arte Rosa Caracciolo. Di origini italiane, ha sempre vissuto a Budapest in Ungheria. Nato due anni dopo il matrimonio, Lorenzo è stato sin da subito, insieme al fratello Leonardo, l’orgoglio dei genitori. È diplomato alla British International School di Budapest e attualmente vive e frequenta l’università di economia a Lugano, lavorando come stagista in una compagnia finanziaria.

Per ora non ha le idee chiare sul suo futuro, ma sembra voler continuare nel campo finanziario, senza quindi seguire le orme del padre.


Casa Siffredi

Il 17 Marzo 2016 su La5 è debuttata in prima serata la serie docureality Casa Siffredi, alla quale Lorenzo prende parte come membro della famiglia. In otto puntate Rocco Siffredi apre le porte della propria villa e degli studi cinematografici a Budapest per mostrare il lato più privato della vita della famiglia. Nonostante questa partecipazione Lorenzo ha però più volte detto che la televisione non fa per lui e che preferirebbe invece dedicarsi al cinema, ma per ora, l’importante è proseguire con i suoi studi.


Vita privata

È definito il romanticone della famiglia, infatti sin dall’età di 14 anni è fidanzato con Laura Amy Medcalf, con la quale si è presentato sul tappeto rosso del 73esimo Festival del film di Venezia il 5 settembre 2016.
Appassionato di sport, ha una grande preferenza per i motori e in particolare per le moto che mette sempre in evidenza sui suoi profili Facebook e Instagram. Essere il figlio di Rocco Siffredi potrebbe risultare difficile, ma, a detta di Lorenzo, in Ungheria ha vissuto normalmente dato che il padre non era molto conosciuto, anche se, tra i diversi nomignoli che i suoi amici gli hanno affibiato c’è Siffredino. Alle telecamere dice "Non abbiamo mai avuto problemi con il suo lavoro, in Ungheria da piccoli nessuno sapeva che lavoro facesse papà e quando mi chiedevano che lavoro faceva dicevo ‘fa il dottore dei film particolari’. In Italia invece i ragazzi erano amichevoli, quindi non ci opprimevano anzi era tutto il contrario".
In un'intervista, inoltre, commenta il suo rapporto con il padre "Con mio padre ho sempre avuto un rapporto molto forte e amichevole. Non è un padre che dice sempre di sì, ma non è nemmeno severo. Mi ha dato tanto nella vita e per questo gliene sarò per sempre grato, lo stesso vale anche per mia madre".

Copyright Foto: Kika Press

Vedi anche

Annunci Google

Nessun commento per il momento.