Calendario dell’avvento per bambini: storia e idee fai da te

Eleonora Chiais

Il calendario dell'avvento per bambini ha origini antichissime e oggi è ormai un assoluto must natalizio, anche nelle sue versioni fai da te.
 

Il calendario dell'avvento per bambini è nato in Germania molti anni fa ma ormai fa parte degli irrinunciabili must delle feste. © fotoknips/123rf.


Di origini antiche, e tedesche, il calendario dell'avvento per bambini fu inventato - stando alla tradizione - da una mamma, esasperata dalle ininterrotte domande del figlio sulla quantità di giorni che lo separavano dal Natale. E mentre, giorno dopo giorno, il piccolo Gherard trovava sempre il modo di soddisfare la sua curiosità, così, giorno dopo giorno, la sua mamma si fece venire un'idea. Ormai esasperata, quindi, confezionò ventiquattro piccoli bisocottini allo zenzero, li mise davanti al piccino di casa e gli spiegò: "Mangiane uno ogni mattina a colazione, quando mangerai l'ultimo saprai che il giorno dopo sarà quello di Natale". Inutile dire che il piccolo Gherard apprezzò l'intuizione e la trasformò dapprima in una tradizione famigliare (destinata a ripetersi anno dopo anno) e dopo in una trovata imprenditoriale quando, diventato grande, mise in commercio un poster in carta con 24 piccole finestrelle nelle quali inserire dolciumi e prelibatezze. Da quel momento ad oggi, il calendario dell'avvento ha conosciuto una fortuna sempre maggiore e - esportato dalla Germania al mondo intero - è ormai tra gli oggetti più tradizionali del Natale (irrinunciabile quasi quanto le immancabili letterine a Babbo Natale). Ecco qualche idea per sceglierlo o confezionarlo ad hoc in versione home made (trasformandolo in una graziosa decorazione natalizia fai da te).


Idee calendari avvento: consigli per gli acquisti

Tra le idee più amate per orientarsi nella scelta dei calendari dell'avvento, ecco i classici calendari "ripieni" di cioccolatini vari e assortiti. Questi, disponibili sia di fattura artigianale sia in alternative più industriali sono un ghiotto accompagnamento verso il giorno del Natale, proprio come i loro omologhi che nascondono caramelle, biscottini o altri dolciumi. Molte case produttrici di giocattoli (in testa Lego e Playmobil) hanno poi lanciato sul mercato calendari dell'avvento che - nelle 24 finestrelle - conservano altrettanti piccoli regali, per arrivare al 25 dicembre con già una bella scorta di divertenti balocchi.


Costruire un calendario dell'avvento per bambini

Ma se il tempo non manca (e la manualità neppure) nella vieta di costruire un calendario dell'avvento per bambini in versione artigianale e home made. Per riuscirci i consigli sono tantissimi. Per esempio si potranno preparare 24 vasetti, colorarli con tonalità allegre, e poi decorarli ciascuno con un numero (da 1 a 24, ovviamente) per poi riempirli con cioccolatini, caramelle, bigliettini o piccoli pensieri. Un'alternativa? Via libera ai sacchettini (che potranno essere sia in plastica sia in carta) da segnare ciascuno con una data e da appendere ad un lungo filo con delle mollettine natalizie. Il vantaggio di queste alternative casalinghe? Saranno un perfetto complemento d'arredo per regalare alla casa un tocco ancora più magico. Per la gioia di grandi e piccini.
 

Potrebbe interessarti anche: Lettera a Babbo Natale: storie e leggende della magica missiva

Annunci Google

Nessun commento per il momento.