Cosa portare al mare? Consigli salva-genitori

Eleonora Chiais

Scegliere cosa portare al mare è sempre un dilemma ma la situazione si complica se la parentesi balneare sarà in compagnia di bambini o neonati. Ecco qualche consiglio utile per i genitori in vacanza.
 

Cosa portare al mare? Se il viaggio balenare si svolgerà con bambini o neonati sarà indispensabile dedicare un'attenzione particolare ai loro bagagli. © yarruta/123rf


Cosa portare al mare? Il dubbio è lecito oltre che legittimo - ed estremamente diffuso - ma si trasforma in un autentico grattacapo se il soggiorno balneare si svolgerà in compagnia di neonati e bimbi, più o meno grandi. Organizzare le vacanze al mare con bambini, però, non è un ostacolo insormontabile così come non è affatto impossibile - organizzandosi per tempo - confezionare i bagagli perfetti per la villeggiatura. Ecco cosa portare a seconda dell'età e delle esigenze dei giovani vacanzieri.


Cosa portare al mare con un neonato?

Se il villeggiante in questione è un neonato, poi, i dubbi su cosa portare per la sua permanenza al mare si moltiplicano esponenzialmente specialmente quando si tratta del primo figlio (e del primo viaggio in sua compagnia!). In generale, però, le sue esigenze balneari saranno molto simili a quelle della routine quotidiana in città e non si dovranno dimenticare i pannolini (almeno un pacco di riserva da avere sempre a portata di mano fin dalla partenza da casa con accanto salviette detergenti, indispensabili durante gli spostamenti), biberon, eventuale latte in polvere, numerosi body di ricambio e abiti, inclusi i golfini e le giacchine a vento, meglio se entrambi con il cappuccio, per quando le temperature si faranno leggermente più rigide e sandalini. Per la sua permanenza in spiaggia - che comunque dovrà essere estremamente ridotta e si dovrà limitare alle primissime ore del giorno e ai momenti più vicini al tramonto - vietato dimenticare cappellini parasole, crema solare (protezione 50+) e - se il piccolo è già capace di stare seduto da solo - un bel paio di utilissimi occhiali da sole. Il lato "ludico" della vita da spiaggia, invece, si risolverà con una piccola piscina gonfiabile che gli permetterà di rinfrescarsi e qualche giocattolo (in plastica rigida e senza pezzi piccoli che si potrebbero staccare) per intrattenersi con l'acqua.


Bimbi al mare, cosa portare per i più grandi?

Se i bimbi al mare sono più grandicelli, invece, il lato ludico della questione diventa centrale. Per garantire l'intrattenimento dei piccoli bagnanti, infatti, sarà indispensabile organizzare una borsa dei giochi decisamente strutturata. Il suggerimento, in questo caso, è quello di farsi aiutare nella preparazione del bagaglio direttamente dagli interessati invitandoli a portare con sé giocattoli per la spiaggia (e magari libri resistenti all'acqua per sessioni di lettura on the beach) ma anche intrattenimenti per i pomeriggi e le serate da trascorrere in casa (carta e pennarelli in primis ma anche puzzle e giochi di società adatti all'età) e piccoli pupazzetti o macchinine che i bambini potranno portare con sé quando ci saranno occasioni più mondane.


Potrebbe interessarti anche: Cosa portare in viaggio? Segreti per la valigia perfetta

Vedi anche

Annunci Google

Nessun commento per il momento.