Mercatini di Natale 2017: appuntamenti nei piccoli borghi di montagna

Giulia Vola
  • Dal Piemonte al Trentino passando per la Lombardia ecco i mercatini di Natale da visitare nel 2017 per scoprire autentici gioielli d'Italia illuminati a festa.

    A Santa Maria Maggiore, il borgo incastonato nella piemontese Val Vigezzo, il mercatino di Natale va in scena dall'8 al 10 dicembre 2017. © Marco Cerini

     

    Santa Maria Maggiore

    Santa Maria Maggiore, nel cuore della Val Vigezzo, all'ombra delle montagne del Verbano Cusio Ossola, il mercatino di Natale anima le vie dell'antico borgo (bandiera arancione del Touring Club Italiano) dall'8 al 10 dicembre. Il ponte dell’Immacolata diventa così l'occasione per scoprire l'artigianato e l'enogastronomia (da assaggiare gli stincheèt, una rivisitazione delle crepes preparate su piastre di ferro e gli gnoch da la chigiàa, espressione dell'arte della cucina povera in grado di regalare sorprese culinarie) esposti nelle 200 le bancarelle e nei 10 chalet di legno, ma anche per visitare il Museo dello Spazzacamino e fare due chiacchiere con Babbo Natale. Il tutto senza patire il freddo grazie alle suggestive e originali stufe create nei tronchi d'abete e disseminate lungo il percorso di visita.


    Potrebbe interessarti: Mercatini di Natale, i più belli del 2016

  • Castione della Presolana

    A Castione della Presolana, in provincia di Bergamo, uno dei mercatini di Natale più belli d'Italia e d'Europa secondo Trivago. © Turismo Presolana


    Castione della Presolana (BG), l'appuntamento per visitare uno dei mercatini di Natale più belli d'Italia e d'Europa secondo Trivago, è il 18 novembre: si va avanti fino al 17 dicembre in un tripudio di creazioni artigianali e prodotti gastronomici locali esposti nelle bancarelle e nelle piccole baite illuminate e agghindate a festa. A completare la magia del Natale ci sono il Laboratorio degli Elfi e la Casa di Babbo Natale dove i più piccoli possono sbizzarrire la creatività e scrivere la letterina diretta al Circolo Polare Artico; e poi il suggestivo Trenino della Presolana, l'emozionante corsa dei Babbi Natale, un tuffo nel passato per scoprire i mestieri dei nonni nella Capanna della Natività, mostre, presepi, concerti ed eventi ai piedi del grande albero di Natale.


    Potrebbe interessarti: Casa di Babbo Natale: l’originale sta in Lapponia, ecco le succursali

  • Paese di Natale Ortisei

    In occasione del mercatino di Natale, il centro storico di Ortisei si anima di magia. © giuseppemasci/123RF


    Dal primo dicembre al 6 gennaio 2018, il borgo della Val Gardena incastonato nelle Dolomiti, noto per le sue caratteristiche abitazioni e per essere la culla della scultura in legno, si trasforma nel “Paese di Natale Ortisei”. Illuminate a festa le 20 casette di legno offrono il meglio dei prodotti artigianali e delle specialità enogastronomiche, in un’atmosfera resa ancora più suggestiva dalle musiche, dai cori e dai corni di montagna, che risuonano nell’aria. Inoltre, in piazza Stetteneck va in scena, ogni giorno, l’apertura di una finestra del calendario dell’Avvento, mentre in piazza Parrocchiale campeggia un presepe con statue a dimensioni naturali.

  • Mercatino di San Candido: il Natale delle Dolomiti

    A San Candido, in provincia di Bolzano, va in scena il Natale delle Dolomiti, il mercatino del borgo più romantico delle Tre Cime. © H.Wisthaler


    Noto anche come il Natale nelle Dolomiti, il Mercatino di San Candido va in scena dal 24 novembre al 6 gennaio animando le vie del piccolo e romantico borgo in provincia di Bolzano, perla delle Tre Cime. Un incanto condito di magia che si snoda lungo le bancarelle in legno che espongono prodotti artigianali, graziose decorazioni per addobbare l’albero, sculture in legno di cirmolo e le specialità tipiche della cucina altoatesina, dai Lebkuchen - i biscotti di panpepato -, allo Zelten - il tradizionale pane dolce alla frutta - da gustare sorseggiando il vin brulé o l'Apfelglühmix, lo speziato succo di mela e arancia.

  • Mercatino dell’Avvento al Lago di Braies

    Dal 2 al 17 dicembre 2017, al Lago di Braies, nella "perla delle Dolomiti", va in scena il Mercatino dell'Avvento.


    In Alta Pusteria, dal 2 al 17 dicembre, va in scena il mercatino di Natale al Lago di Braies, la cosiddetta “perla delle Dolomiti”, teatro di uno degli appuntamenti più autentici e tradizionali, tra le bancarelle che espongono l’artigianato locale e le delizie culinarie della zona, tra le note dei cori e dei suonatori di strumenti a fiato che allietano i visitatori con i canti natalizi. Inoltre, vale la pena concedersi una fiabesca gita a bordo della slitta trainata da cavalli che corre sul lago ghiacciato e una visita allo zoo popolato da pecore e asini da accarezzare.

  • Il Mercatino di Natale di Vipiteno

    Il Mercatino di Natale di Vipiteno, in Sud Tirolo, si svolge dal 24 novembre al 6 gennaio. © Lenise Calleja/123RF


    A Vipiteno, medievale cittadina mineraria del Sud Tirolo al confine con l’Austria, dal 24 novembre al 6 gennaio 2018, nella Piazza principale, all’ombra della Torre delle Dodici - quella del 1470, alta ben 46 metri, che nel periodo natalizio ospita il Presepe di statuette fatte a mano - va in scena il Mercatino di Natale, uno dei più belli e caratteristici da visitare durante il periodo delle feste. Tra profumi di lebkuchen (i biscotti tipici), di spezie e di vin brulé, in un tripudio di luci e oggetti artigianali, si perde la cognizione del tempo. A ristabilirla ci pensano gli angioletti che, ogni giorno alle 17 aprono le porticine e le finestrelle del calendario d'Avvento nella zona pedonale.

  • Rango: il mercatino di Natale nel borgo

    A Rango, uno dei borghi più belli d'Italia, il mercatino di Natale inizia il 19 novembre e va avanti fino al 30 dicembre. © Giorgia Schonsberg


    Il mercatino di Natale di Rango, in provincia di Trento, uno dei Borghi più belli d’Italia, inizia il 19 novembre e chiude i battenti il 30 dicembre, giorno in cui iniziano i festeggiamenti del Capodanno nei volt, i tipici androni. Nel gioiello dell'altopiano del Bleggio, un autentico e suggestivo borgo di case contadine dall'antica architettura, le bancarelle che espongono il meglio dell'artigianato, gli addobbi per il presepe e per l'albero e le delizie enogastronomiche del territorio, si snodano lungo gli stretti vicoli che s'inerpicano e gli ampi androni che si aprono, nelle vecchie legnaie, nelle piazzette inaspettate, nei porticati e nei cortili.

  • Trenatale del Renon

    Il Trenatale del Renon, l'originale mercatino di Natale sull'omonimo altipiano, si raggiunge con una ferrovia a scarto ridotto. © Alex_Andreis


    Per raggiungere l'altipiano del Renon si prende la funivia da Bolzano, per godersi il tradizionale Trenatale del Renon - il suggestivo mercatino di Natale a Soprabolzano -, la storica ferrovia a scartamento ridotto che nel 2017 festeggia i suoi (primi) 110 anni. In scena dal 24 novembre al 30 dicembre 2017 negli originali stand di legno si trovano esposti  prelibatezze culinarie e manufatti di artigianato locale. E non è finita: da Soprabolzano, grazie al trenino, si raggiunge Collalbo dove oltre ad altre bancarelle, gli appuntamenti propongono numerosi concerti, eventi e il presepe vivente.

  • Malga Enzian: il più alto mercatino di Natale

    Nel Parco Nazionale dello Stelvio, il mercatino di Natale più alto. © Renè Holzknecht


    In Val Martello, nel cuore del Parco Nazionale dello Stelvio, per la precisione alla  Malga Enzian, dall'8 all'10 dicembre si accendono le luci del più alto mercatino di Natale. Siamo a 2061 metri sul mare e le bancarelle, in una suggestiva ambientazione, propongono artigianato, addobbi e prodotti culinari da acquistare e degustare accompagnati da musiche tradizionali. Al termine della visita, a piedi o nell'originale slitta trainata da cavalli si può visitare Malga Lyfi, dove va in scena il presepio vivente e un gruppo teatrale interpreta i testi della festa.

  • Mercatino di Natale a Brunico

    Nella medioevale Brunico le luci del mercatino di Natale si accendono il 24 novembre per spegnersi il 6 gennaio. © Luca Lorenzelli/123RF 


    A Brunico (BZ), nel cuore della Val Pusteria, le 35 bancarelle del mercatino di Natale (24 novembre - 6 gennaio 2018) animano la via Bastioni e il Parco Tschurtschenthaler e Oberstadt (Ragen di Sopra) facendo rivivere gli antichi fasti medievali della comunità. Non solo artigianato tradizionale - tra cui giochi in legno e palle in vetro e ceramica per decorazioni natalizie - e specialità culinarie locali ma anche cultura: per le quotidiane dimostrazioni degli  antichi e nuovi mestieri l'appuntamento è intorno alla colonna Mariana e al Palazzo Sternbach.

Vedi anche

Annunci Google

Nessun commento per il momento.