Cosa mangiare con la diarrea: i cibi da portare in tavola

  • In caso di diarrea, a tavola bisogna seguire dei piccoli accorgimenti: diversi alimenti possono essere dei veri rimedi per contrastare questo disturbo.
     

    In caso di diarrea, è necessario deidratarsi spesso. © Antonio Guillem/123RF.jpg


    La prima cosa da fare, in caso di diarrea, è garantire una buona idratazione al nostro corpo (soprattutto in caso di bambini e anziani), per reintrodurre liquidi e sali minerali persi. L'acqua è l'ideale, soprattutto se viene aggiunto il succo di un limone o un po' di zucchero. Da evitate assolutamente, però, sono le bevande alcoliche, che hanno effetti disidratanti, e quelle contenenti caffeina, perché irritando l'intestino rischiano di peggiorare il disturbo.

    Bisogna fare molta attenzione agli zuccheri semplici e ai grassi saturi: il loro consumo va infatti ridotto al minimo, così come quello del lattosio. In cucina, sarebbero da preferire metodi di cottura semplici quali il vapore e la griglia, oppure la pentola a pressione. Da bandire assolutamente la frittura. I primi piatti (pasta o riso, sempre meglio integrali) andrebbero conditi semplicemente, con un filo di olio crudo e un po' di limone, che ha anche un'azione battericida.

  • Il riso per la diarrea

    Il riso è da preferire nella variante integrale. © Suphakaln Wongcompune/123RF


    L'alimento che si può, e si deve, consumare in caso di diarrea è il riso, grazie alle sue proprietà astringenti. Anche l’acqua di cottura del riso è consigliabile, perché contiene grandi qualità di amido. Da preferire il consumo di quello integrale, grazie al suo contenuto di vitamine del gruppo B, che contribuiscono a contrastare i sintomi di questo problema. Il riso aiuta inoltre a eliminare le tossine dell'organismo, portando beneficio a tutto il corpo. Come condimento, ottimo un filo di olio extra vergine a crudo o succo di limone.

  • Brodo vegetale sì, ma di patate e carote

    Il brodo aiuta a reintegrare liquidi e sali minerali. © Rafael Angel Irusta Machin/123RF


    Per reintegrare liquidi e sali minerali dispersi a causa del disturbo, è consigliato portare in tavola anche una tazza di brodo vegetale, scegliendo, come verdure, solo patate (che hanno un'azione rimineralizzante e astringente e aiutano a proteggere le mucose) e carote (che aiutano a ricomporre le feci). Se si avverte anche un senso di fame, lo si può accompagnare con pane secco, cracker o grissini sbriciolati.

  • Formaggi e diarrea

    Il Grana Padano è tra i formaggi consigliati in caso di diarrea. © tashka2000/123RF


    Il formaggio non è bandito dalla tavola di chi soffre di diarrea, anzi: i formaggi stagionati (ma attenzione: non devono essere piccanti, per non irritare ulteriormente le mucose) con un ridotto tenore di lattosio dovuto alla stagionatura permettono anche un recupero di minerali e un'abbondante fornitura di calcio. Tra questi, l'ideale è consumare Grana Padano o Parmigiano Reggiano, che possono anche essere grattugiati su riso e pasta integrali conditi con olio o limone. Questi formaggi, tra l'altro, utilizzano un latte meno grasso di quello intero, perché viene in parte decremato durante il processo di lavorazione, quindi risultano più leggeri anche a livello di digestione.

  • Una mela per la diarrea

    Le mele sono molto ricche di fibre e sali minerali. © Bogdan Mircea Hoda/123RF


    Anche le mele sono molto consigliate in caso di diarrea. Questo frutto, ricco di sali minerali, può essere consumato sia crudo che cotto, ed è in entrambi i casi molto digeribile. Inoltre, le mele contengono grandi quantità di fibre, che contribuiscono a ristabilire il regolare funzionamento dell'intestino, messo a dura prova dalla diarrea.

  • Carote e diarrea

    Le carote, da consumare crude, cotte o in forma di succo. © kalozzolak/123RF


    Tra le verdure, le carote sono tra le più consigliate in caso di diarrea, grazie alla loro ricchezza di vitamine e la presenza di pectina, molto utile per il corretto funzionamento dell'intestino. Anche le carote, come le mele, possono essere consumate cotte, magari condite con un po' di limone, crude grattugiate, condite con un filo di olio, oppure in una variante un po' diversa, ovvero sotto forma di succo ottenuto grazie a un estrattore, che ne mantiene le proprietà nutritive.

  • L'aglio è un antibatterico naturale

    L'aglio aiuta a eliminare virus e batteri. © creadorimatges/123RF


    Anche se l'idea di mangiarlo può disturbare alcuni, l'aglio crudo è molto utile in caso di episodi di diarrea, perché è un potente battericida naturale. Questo alimento  favorisce l'eliminazione, da parte dell'organismo, di virus, batteri o parassiti, tra cui potrebbero annidarsi i fattori scatenanti di disturbi come la diarrea.

  • L'avena, ricca di fibre solubili

    Le fibre dell'avena aiutano ad assorbire i liquidi. © Monika Adamczyk/123RF


    In caso di diarrea, portare in tavola l'avena, sotto forma di fiocchi o di chicchi da far bollire, è sempre una buona idea. Questo cereale è molto ricco di fibre solubili, vero toccasana per rilassare l'intestino e riportarlo alla normalità dopo i fastidi e gli spasmi legati alla diarrea. Le fibre presenti in questo alimento aiutano ad assorbire i liquidi in eccesso e permettono di alleviare dolori e fastidi. Se non si ama il sapore dell'avena, la si può sostituire con l'orzo, dalle proprietà molto simili. 

  • Si può mangiare la banana con la diarrea? Ecco perché!

    Le banane contengono molti sali minerali. © lecic/123RF


    Quando si soffre di diarrea, le banane sono il frutto più consigliato, perché aiutano a reintegrare nel nostro corpo i sali minerali andati perduti a causa del disturbo intestinale e sono ricche di potassio. Inoltre, grazie alla loro consistenza, le banane sono utili anche per assorbire una parte dei liquidi presenti nell'intestino, così da rendere meno fastidioso il sintomo. Ottime ed efficaci anche da consumare in frullato, condite con succo di limone.

  • Mangiare lo yogurt quando si ha la diarrea

    Lo yogurt aiuta a riequilibrare la flora batterica intestinale. © tashka2000/123RF


    Anche lo yogurt è un alimento da preferire in caso di diarrea. Lo si può scegliere sia nella versione tradizionale, a base di latte vaccino, che in quella vegetale, perché è utile al fine di riequilibrare la flora batterica intestinale. Nella scelta, è preferibile la varietà che contiene fermenti lattici vivi, che aiutano a portare il disturbo alla normalità.

Annunci Google

Nessun commento per il momento.