0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Placche in gola: rimedi

Placche alla gola: chiamiamo così un processo infettivo a carico della mucosa della faringe, che può essere di origine virale o batterica. Ma come si curano le placche in gola?


Placche bianche in gola

In linea di massima le placche sono bianco-giallastre e distribuite tra gola, tonsille, palato molle.

Placche alle tonsille

Quando si trovano sulle tonsille, le placche spesso indicano un quadro di infiammazione delle tonsille, o tonsillite.

Placche, tonsille: cure e rimedi

In caso di tonsillite si origine virale, si curerà con antifebbrili, antinfiammatori e analgesici, se servono. Gli antibiotici sono utili sono per una tonsillite batterica. In entrambi i casi può essere di aiuto (a seconda della sensibilità) assumere liquidi caldi o freddi, e fare gargarismi con acqua e sale.

Placche in gola senza febbre

Tra i sintomi che fanno la loro comparsa con le placche ci possono essere tonsille arrossate e gonfie, difficoltà nella deglutizione, gonfiore dei linfonodi del collo, febbre. Ma in alcuni casi, nonostante il dolore sia forte, non si manifesta la febbre.

Curare le placche

Se l’origine è batterica, il medico di famiglia potrebbe prescrivere degli antibiotici, mentre se le placche hanno origine virale, possono bastare farmaci da banco contro il mal di gola.

Rimedi

Ci sono poi una serie di rimedi naturali in grado di alleviare dolore e fastidi delle placche, come lasciare sciogliere in gola delle caramelle alle erbe, masticare un pezzetto di zenzero fresco, fare gargarismi con acqua e sale, succo di limone o l'aceto di mele, spray alla propoli.

Foto: © Wavebreak Media Ltd - 123RF
Aggiungi commento

Commento

Commenta la risposta di utente anonimo