0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Colonie e centri estivi: prepararsi alla partenza dei bambini

Mandarli in vacanza da soli

La maggior parte delle mamme affronta la partenza dei bambini per la colonia estiva con un po' di ansia e stress. Vediamo come vivere la situazione a cuor leggero.

I genitori sono spesso più ansiosi dei bambini al momento di andare in vacanza.


Le domande da farvi prima della partenza


Prima regola per i genitori ansiosi: informarsi al meglio sul soggiorno dei propri figli. Avendo un'idea precisa delle loro vacanze, la tensione diminuisce un bel po'. Chiedete informazioni appena possibile all’ente che organizza la colonia e/o agli animatori. Ecco qualche domanda da fare:

Gli animatori: quanti sono, che tipo di formazione hanno, quanti anni hanno? Spesso è proprio agli educatori che bisogna segnalare eventuali problemi di salute e/o allergie, il fatto che il bambino segua una dieta particolare o prenda dei farmaci. Informatevi anche su questo aspetto e sulla gestione delle esigenze di ciascuno.

L’organizzazione: dove dormiranno i bambini? Saranno divisi in base all'età? Quanti saranno in camera? Quali sono le attività previste? Quali mezzi di trasporto saranno utilizzati? Cosa prevede il menù? Fate queste domande all'ente che gestisce la colonia, meglio ancora al direttore.

Il ruolo dei genitori:
prima che i vostri bambini partano, informatevi sulle eventuali gite e spostamenti, chiedendo un programma dettagliato. In questo modo, saprete sempre dove si trovano i vostri figli. Chiedete anche un indirizzo postale, una e-mail e un recapito telefonico.

Cosa mettere in valigia?

Tutto dipende dalla durata, dalla tipologia e dalla destinazione della colonia. Spesso sono gli organizzatori stessi a fornire una lista con le cose da portare. Seguite attentamente i consigli dei professionisti che sanno già, per esperienza, che cosa appesantisce lo zaino inutilmente e che cosa, invece, manca sempre.

Siate particolarmente attente alle raccomandazioni riguardo il tipo di bagaglio (zaino obbligatorio?), il materiale sportivo (scarpe comode, cappellino...) o gli oggetti utili per la vita di tutti i giorni (sacco a pelo, asciugamano...). Informatevi sulla possibilità per vostro figlio di lavare o meno la sua biancheria sul posto e mettete in valigia una quantità sufficiente (ma non esagerata) di vestiti. Non dimenticate di scrivere il suo nome sui vestiti (per esempio sulle etichette).

Dovete anche sapere se gli oggetti di valore (gioielli, soldi, macchina fotografica...) sono autorizzati e se i bambini ne sono responsabili. La cosa più semplice è metterne in valigia il meno possibile, in particolare quelli che tendono a isolare (lettore MP3, videogiochi...) e che potrebbero persino causargli dei problemi (gelosia, furti, smarrimenti...).

Infine, sappiate che non tutte le colonie e i centri estivi permettono ai bambini di partire con un cellulare. Se bisogno, potranno usare il telefono disponibile sul posto. Se ricevete una chiamata, niente panico alla minima osservazione negativa sulla colonia. E niente pianti! Cercate di ascoltare quello che vi dice vostro figlio, senza allarmarvi; se davvero sentite che c’è un problema, potrete sempre contattare il direttore per saperne di più.

Come affrontare la separazione?

Ci sono bambini che non vedono l'ora di partire e di passare qualche giorno lontano dai genitori. Ce ne sono altri, invece, che affrontano l'esperienza con un po' di paura. Non dovete trasmettere loro la vostra ansia, ma cercare di rassicurarli.

Qualche consiglio per tranquillizzare vostro figlio:

- siate chiare sulla data di ritorno e ditegli chi andrà a prenderlo (e dove);

- fissate un appuntamento telefonico due giorni dopo la partenza (in questo caso, avvertire gli animatori);

- dategli un vostro oggetto che lo rassicuri (foulard profumato, portafortuna, foto...);

- infine, ditegli che ben presto la malinconia passerà. Appena sarà arrivato in colonia, circondato dai suoi nuovi amici per scoprire tante nuove attività, non penserà più alla sua mamma! E magari farà i capricci per non tornare a casa...

Copyright foto: Istock
Aggiungi commento

Commenti

Commenta la risposta di utente anonimo