Creatinina: dosaggio nel sangue e nelle urine

Fai una domanda
La creatinina è il prodotto sintetizzato dalla molecola della creatina, indispensabile per poter far funzionare i muscoli. La sua misurazione (creatininemia) offre informazioni utili sulla funzione renale e sulla massa muscolare del paziente. Questa sostanza è trasportata dal sangue e poi eliminata nelle urine dai reni. Le disfunzioni dei valori sia nel sangue che nelle urine è solitamente associata ad una ridotta funzione renale.


Creatininemia

Il dosaggio della creatinina è da misurarsi sia nelle urine che nel sangue tramite appositi esami in laboratorio. I valori normali del tasso di creatinina (nel sangue) in un paziente adulto uomo sono di circa 0,7 a 1,2 mg/dL (60-110 µmol/L), mentre per la donna sono uguali a 0,5 a 1,0 mg/dL (circa 45-90 µmol/L). Nelle urine, invece, 1 200-2 000 mg/24 h (10,5-18,0 mmol/24 h) nell’uomo adulto; 900-1 800 mg/24 h (8,0-16,0 mmol/24 h) nella donna adulta. Questi risultati vengono calcolati raccogliendo le urine per un lasso di tempo di 24h. Naturalmente nella valutazione dei risultati di laboratorio devono essere presi in considerazione altre variabili tra cui l’età, il peso, eventuali problemi cardiaci o renali e trattamenti medici ad essi correlati.

Variazioni valori di creatina

Il livello di creatinina, come sopra accennato, ha diverse varianti e variabili da tener conto, tuttavia può definirsi stabile per la stessa persona. Per uno sportivo, ad esempio, il livello di creatinina è più elevato di un soggetto sedentario, poiché i muscoli sotto sforzo producono più creatinina. Allo stesso modo anche un soggetto che segue un’alimentazione molto ricca di proteine o che assume contraccettivi orali presenta valori più elevati.

Creatinina alta nel sangue

Una concentrazione in aumento di creatinina nel plasma indica un affaticamento della funzione renale nell’individuo (insufficienza renale), una relazione con altre patologie in corso come leucemia, ipertiroidismo, gotta, acromegalia, ipertensione e insufficienza cardiaca, nascita prematura.

Creatinina bassa nel sangue

Un valore basso di creatinina nel sangue è indice di gravidanza nelle donne. Allo stesso modo può essere sintomo di una diminuzione di massa muscolare, in caso di soggetti anziani o per condizioni e malattie specifiche, legate in qualche modo all’atrofia. Altra causa problemi al fegato o dieta a basso contenuto di proteine.

Creatinina urinaria

I valori bassi della creatina delle urine sono da ricercare tra varie cause tra cui: l’età avanzata; l’insufficienza renale, ostruzioni del tratto urinario, ipertiroidismo, ecc. Mentre la creatinina urinaria alta può essere la causa di diabete mellito, acromegalia.


Attenzione: i risultati possono variare secondo le tecniche utilizzate in laboratorio, pertanto questi non costituiscono una vera e propria diagnosi. Si consiglia di consultare il medico, il quale potrà prevedere esami complementari e un’eventuale cura.