0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Malattie autoimmuni: quali sono

Le patologie autoimmuni colpiscono molto più le donne che gli uomini e nell’insieme inglobano patologie molto diverse e più o meno gravi. Ecco quali sono le malattie autoimmuni, i loro fattori scatenanti e come curarle.


Definizione

Le malattie autoimmuni derivano da una disfunzione del sistema immunitario. Esse si manifestano attraverso un’azione patogena di cellule (linfociti) e anticorpi che generano una malattia su degli organi specifici, trattati come corpi estranei. La malattia fa sì che vengano così prodotti degli anticorpi (auto-anticorpi) che agiscono contro tessuti o costituenti “sani”.

Sintomi

I sintomi variano a seconda della malattia che ne è causa e possono essere non specifici. Da qui la necessità di determinare una diagnosi approfondita.

Diagnosi

La diagnosi si basa in prevalenza sulla ricerca di anticorpi specifici dai primi segnali clinici, che il paziente presenta. La prognosi di malattie autoimmuni è difficile da prevedere.

Fattori scatenanti

L’insorgenza di malattie autoimmuni è legata a vari fattori e varie cause, tra cui: il fattore ereditario (e quello genetico, che predispongono i soggetti appartenente alla stessa famiglia) ; il genere (le donne nei paesi più sviluppati sono le più colpite); l’ambiente (da intendersi come stile di vita, esposizione a sostanze pericolose o tossiche); infezione (virale) o età. Questi fattori possono essere combinati tra loro e dare origine a malattie autoimmuni, le cui cause non sono state ancora aggiornate.

Malattie autoimmuni, quali sono?

Malattie autoimmuni organo-specifiche

Questo tipo di malattia autoimmune colpisce vari organi specifici, tra cui lo stomaco (ad esempio la malattia di Biermer), l’intestino (celiachia), fegato. Tra queste malattie da citare il diabete di tipo 1 (insilo dipendente); la tiroide autoimmune (Malattia di Basedow/Graves e Hashimoto); sclerosi multipla (neurologica), miastenia (patologia neuromuscolare) epatopatie autoimmuni, malattie autoimmuni bollose (dermatiti); vitiligine (depigmentazione della pelle); uveite autoimmune e retinite autoimmune.

Malattie autoimmuni sistemiche o non organo-specifiche

Tra le malattie autoimmuni sistemiche o non organo- specifiche sono comprese: la sindrome di Gougerot-Sjögren, che colpisce le ghiandole salivari e quelle lacrimali; il lupus, malattia che colpisce vari organi del corpo (lupus erimatoso sistemico), poliartrite reumatoide, sclerodermia, polimiosite e dermato-polimiosite e connettività mista.

Cure per malattie autoimmuni

I trattamenti per curare le malattie autoimmuni sono sintomatici. Possono, infatti, essere prescritti corticoidi (ad effetto antinfiamatorio), trattamenti immunodepressori associati alla corticoterapia vengono impiegati per forme viscerali gravi, come la vasculite, l’artrite reumatoide, ecc.


Foto! © Ivica Drusany - Shutterstock.com
Aggiungi commento

Commento

Commenta la risposta di utente anonimo