Mamma > Nomi > Massimiliano

Massimiliano: significato, santo e origine del nome

Origine

Il nome Massimiliano ha origine latina dal "cognomen" romano Maximilianus, derivato da Maximus.
Nomi simili: Maximilian, Massimo, Marcellino, Milan, Mason

Significato

Il significato del nome Massimiliano è "discendente di Massimo". Il fascino di Massimiliano è evidente: sia intellettualmente che fisicamente ha tutto per piacere, cosa che lui stesso sa bene e, infatti non è raro che se ne approfitti. La sua ambizione lo porta a intraprendere lunghi percorsi di studio finalizzati al raggiungimento di posizioni di carriera elevate e prestigiose, tanto più nel campo scientifico data la sua razionalità cartesiana e analitica. Chi gli sta vicino ha fiducia in lui e gli riconosce grandi capacità, una grande energia e coraggio da vendere. Ma Massimiliano è anche un idealista, sempre alla ricerca della sua anima gemella che, una volta incontrata, diventa il centro della sua vita.

San Massimiliano

L’onomastico di Massimiliano può essere festeggiato in più occasioni. Scorrendo il calendario, troviamo il 12 marzo san Massimiliano martire a Tebessa alla fine del III secolo. Romano, chiamato al servizio militare si rifiutò di arruolarsi sostenendo che un cristiano non poteva fare la guerra e per questo motivo subì il martirio diventando oggi il patrono degli obiettori di coscienza. Il 14 agosto viene invece ricordato san Massimiliano Maria Kolbe, francescano polacco che ad Auschwitz, nel corso di una rappresaglia, chiese e ottenne di essere ucciso al posto di un padre di famiglia. Ancora un campo di prigionia è lo scenario della beatificazione di Maksymilian Binkiewick, sacerdote e martire a Dachau, ricordato il 24 agosto. Il 26 dello stesso mese si possono fare gli auguri a Massimiliano per celebrare san Massimiliano, martire a Roma in epoca imprecisata, mentre il 12 ottobre la Chiesa ricorda san Massimiliano di Celeia, vescovo e martire nel III secolo.

Nomi dei personaggi famosi

Il nome Massimiliano è abbastanza diffuso nel mondo, anche nelle varianti Maximiliano, Maximilien e Maximilian. Tra i personaggi celebri si possono ricordare, oltre ad alcuni imperatori della casa di Asburgo, il rivoluzionario francese Maximilien de Robespierre, il pittore neoimpressionista Maximilien Luce e l’attore austriaco Maximilian Schell. In Italia Massimiliano è sempre meno diffuso, tanto che si è passati, secondo i dati Istat, dai 524 neonati ai quali è stato dato questo nome nel 1999 ai 126 del 2015. Non mancano invece i personaggi conosciuti nel panorama nazionale, come il compositore Massimiliano Pani, figlio della cantante Mina, il nuotatore e campione olimpionico Massimiliano Rosolino, l’architetto Massimiliano Fuksas e l’allenatore calcistico Massimiliano Allegri.

Portafortuna

Colore:
arancione
Numero fortunato:
1
Pietra preziosa:
topazio
Tendenze nomi femminili 2017
Nomi originali: consigli (rari) per lui e per lei
Tendenze nomi maschili 2017