Mamma > Nomi > Giampiero

Giampiero: significato, santo e origine del nome

Origine

Il nome Giampiero è formato da due nomi "Gianni", diminutivo di "Giovanni", che deriva dall’ebraico Yehohanan, e "Piero", diminutivo di "Pietro", che deriva dal greco petros.
Nomi simili: Giampietro, Gianpiero, Gianpietro, Gianmario, Gianmarco

Significato

Il nome Yehohanan "Giovanni" significa letteralmente "Dio ha avuto misericordia" mentre il termine petros significa "pietra", "roccia". Generalmente le persone che portano questo nome possono sembrare, a causa della loro discrezione e timidezza, insensibili mentre, se li si conosce un po’, si fa presto a scoprirne la dolcezza e la disponibilità. Spesso sensibili ed emotivi i Giampiero sanno dedicare piccole e costanti cure alle persone che amano e sanno farle sentire eccezionali ogni giorno. Originali sia nei pensieri che nell’abbigliamento le persone che si chiamano Giampiero, in genere, rifuggono l’ordinarietà, hanno uno stile tutto personale e preferiscono distinguersi piuttosto che omologarsi.

San Giampiero

L’onomastico di Giampiero si può festeggiare il 1° novembre, festa di Ognissanti, essendo Giampiero un nome adespota, cioè non esiste alcun santo che porti questo nome. In alternativa si può festeggiare l’onomastico di uno dei due nomi che lo formano, Giovanni, il 24 giugno, o Pietro, il 29 giugno.

Nomi dei personaggi famosi

Il nome Giampiero non è molto diffuso in Italia. Sono, infatti, solo 17 i bambini chiamati così nel 2015, considerando di unire nel conto gli 8 Gianpiero e i 9 Giampiero. Tra i Giampiero famosi ricordiamo il noto giornalista sportivo ed ex canottiere Giampiero Galeazzi, forse la voce più nota delle telecronache sportive degli ultimi anni, il commissario tecnico della Nazionale di calcio Giampiero Ventura, Giampiero Ingrassia, figlio di Ciccio Ingrassia, nonché cantante e attore di teatro, e il giornalista e opinionista Giampiero Mughini.

Portafortuna

Colore:
blu
Numero fortunato:
4
Pietra preziosa:
ametista
Tendenze nomi femminili 2017
Nomi originali: consigli (rari) per lui e per lei
Tendenze nomi maschili 2017