Giada: significato, santa e origine del nome

Origine

Il nome Giada deriva dal termine spagnolo jada o ijada e, nella lingua italiana, condivide con il minerale omonimo sia l’origine sia l’ortografia.
Nomi simili: Gilda, Gioconda, Giuditta, Gianna, Gina

Significato

Il significato del nome Giada, derivato dallo spagnolo jada, è traducibile in italiano letteralmente con "fianco" mentre se lo si fa risalire al termine ijadala sua traduzione è "viscere". Il perché è presto detto: questo nome augurale, infatti, rimanda al minerale, la giada appunto, che si riteneva avesse un potere curativo per le malattie renali (e i reni sono "viscere" collocate sul "fianco" del corpo). Chi porta questo nome è generalmente una persona vivace e solare che, pur essendo molto accomodante con le persone che ama, sa imporsi quando è necessario ed è capace di difendere strenuamente le proprie opinioni. Questa capacità permette alle Giada di essere degli ottimi leader e delle buone e attente giudicatrici, capaci di dispensare i giusti consigli con semplicità e buon senso.

Santa Giada

L’onomastico di Giada si festeggia il 1° novembre nel giorno di Ognissanti perché si tratta di un nome adespota, cioè non esistono sante o beate con questo nome.

Nomi dei personaggi famosi

Il nome Giada è abbastanza diffuso in Italia e, secondo i dati del contatore Istat dedicato alle scelte di onomastica dei neogenitori, nel corso del 2015 è stato scelto per lo 0,85% delle neonate, vale a dire per 1993 bambine. Diffuso anche nella variante inglese Jade, conta vari personaggi famosi che lo portano sia in Italia che all’estero. Nel Belpaese, per esempio, si chiamano così l’attrice Giada Arena, la fumettista Giada Perissinotto – collaboratrice anche di "Topolino" - e la regista, attrice e sceneggiatrice Giada Colagrande.

Portafortuna

Colore:
verde
Numero fortunato:
2
Pietra preziosa:
giada
Tendenze nomi femminili 2017
Nomi originali: consigli (rari) per lui e per lei
Tendenze nomi maschili 2017