Enea: significato, santo e origine del nome

Origine

Il nome Enea deriva dal nome greco Aineias che, a sua volta, ha origine dal termine aine o da ainos. Questo nome storicamente rimanda al personaggio mitologico di Enea, il figlio di Anchise e Afrodite ritenuto il fondatore della città di Roma, protagonista dell’Eneide di Virgilio.
Nomi simili: Ennio, Evan, Ethan, Enrique, Eugenio

Significato

Il significato del nome Enea è dubbio. Se, ed è la possibilità più comune, si fa risalire la sua origine al termine greco aine, letteralmente "lode", "riconoscimento", significa infatti "degno di lode" mentre se lo si correla al termine ainos la traduzione è piuttosto "terribile" da cui consegue, per estensione, "temibile" e dunque "colui che è temuto". Quale che sia la sua origine etimologica, comunque, Enea è generalmente una persona piuttosto autoritaria e sicura di sé, che non teme il giudizio altrui e spende tutte le energie per raggiungere gli obiettivi che si prefigge. Ottimo amico e buon confidente, chi porta il nome Enea è un compagno appassionato nonché un figlio affettuoso e un padre premuroso.

Sant'Enea

L’onomastico di Enea si festeggia il 15 novembre in memoria del beato Enea di Faenza anche se il culto di questo beato non è mai stato ufficialmente riconosciuto dalla chiesa.

Nomi dei personaggi famosi

Il nome Enea, ancora abbastanza raro in Italia, sta conoscendo negli ultimi anni una nuova popolarità e, secondo i dati del contatore Istat dedicato alle scelte di onomastica dei genitori nel Belpaese, dal 2000 in poi sono sempre più numerosi i bambini che vengono registrati all’anagrafe con questo nome. Tra i personaggi famosi il più noto è senza dubbio l’eroe mitologico figlio di Anchise e di Afrodite e protagonista dell’Eneide ma, in tempi decisamente più recenti, hanno dato lustro al nome Enea molti personaggi famosi come il calciatore Enea Zuffi e il compositore Enea Gardana.

Portafortuna

Colore:
giallo
Numero fortunato:
6
Pietra preziosa:
rubino
Tendenze nomi femminili 2017
Nomi originali: consigli (rari) per lui e per lei
Tendenze nomi maschili 2017