Carlo: significato, santo e origine del nome

Origine

Il nome Carlo deriva dal germanico Karl ed è presente anche come prefisso in numerosi altri nomi. Secondo alcune teorie, potrebbe essere fatto risalire al termine hari, sempre di ceppo germanico. In latino è stato utilizzato sia come Carolus che come Carlus.
Nomi simili: Carol, Carlos, Carmelo, Corallo, Cornelio

Significato

Il significato del nome Carlo è, originariamente, quello di "uomo", ma presto diventa sinonimo di "uomo libero". La sua fortuna inizia nell’Alto Medioevo con Carlo Martello, fondatore della dinastia dei Carolingi, il cui più noto rappresentante fu Carlo Magno, e prosegue attraverso una sterminata serie di re e imperatori, oltre che scienziati, musicisti, artisti, filosofi. Elegante e raffinato, Carlo può facilmente diventare un vero seduttore, benché la sua timidezza, che contrasta con un atteggiamento spesso considerato stravagante, sia – per chi riesce ad intercettarla – l’indice di un carattere riservato. L’organizzazione è fondamentale per chi porta questo nome e le sue capacità analitiche costituiscono vere e proprie armi da sfruttare per rendere perfetto ogni prova nelle quali si cimenta.

San Carlo

L’onomastico di Carlo si festeggia il 4 novembre in memoria del cardinale Carlo Borromeo, arcivescovo di Milano e personaggio di spicco nella chiesa della controriforma nel XVI secolo. Vi sono però molti altri santi che portano questo nome, alcuni dei quali godono di una devozione speciale come Karol Woityla, vale a dire il papa Giovanni Paolo II, festeggiato il 22 ottobre. Oppure Carlo di Sezze, ricordato il 6 gennaio, noto per aver ricevuto una ferita al petto, definita una "piaga d’amore", da un’ostia che stava consacrando. Oppure ancora Carlo Lwanga, per il quale le celebrazioni si tengono il 3 giugno, arso vivo in Uganda nel corso di una persecuzione contro i cristiani nel 1886.

Nomi dei personaggi famosi

Frequente in passato, il nome Carlo è oggi un po’ desueto, tanto da non rientrare, secondo il contatore Istat dei nomi, nei primi cinquanta scelti per i nati negli ultimi anni. Ma i personaggi famosi del passato veramente non si contano, tanto più se si guarda alle varianti del nome Carlo in altre lingue. A cominciare da Carlo Magno, fondatore del Sacro Romano Impero, per arrivare all’imperatore Carlo V, sul regno del quale "non tramontava mai il sole"; dal filosofo Karl Marx, padre del marxismo, al naturalista Charles Darwin, fondatore dell’evoluzionismo; dal poeta francese Charles Baudelaire, capostipite del simbolismo, al musicista Carl Orff, celebre per i suoi Carmina Burana. In Italia si possono certamente ricordare Carlo Collodi, autore di Pinocchio e Carlo Goldoni, drammaturgo e riformatore della commedia; il rivoluzionario Carlo Pisacane e il patriota e linguista Carlo Cattaneo. Più vicini ai nostri giorni, Carlo Pedersoli, nuotatore e attore, più conosciuto come Bud Spencer e l’attore Carlo Verdone, il presentatore Carlo Conti e il cuoco e personaggio televisivo Carlo Cracco.

Portafortuna

Colore:
rosso
Numero fortunato:
7
Pietra preziosa:
topazio
Tendenze nomi femminili 2017
Nomi originali: consigli (rari) per lui e per lei
Tendenze nomi maschili 2017