Pedicure a casa: piedi perfetti con il fai da te

Valentina Segatori

La pedicure fai da te può essere, non solo un momento per prendersi cura di sé, ma anche una coccola rilassante. Ecco come farla.
 

Per fare una buona pedicure in casa servono acqua calda e i giusti strumenti. © Dmytro Zinkevych/123RF


Come la manicure, fare la pedicure in casa è una coccola che ci si concede, che permette sia di prendersi cura di sé, che di risparmiare qualcosina a fine mese evitando le spese dell'estetista. Non serve grande manualità, ma man mano che si acquista esperienza si otterranno risultati sempre accurati e migliori. Ecco tutto quello che c'è da sapere e come fare una pedicure fai da te perfetta.


Pediluvio

La prima cosa da fare è un bel pediluvio caldo. Riempite di acqua calda (ma non bollente) un contenitore in plastica grande abbastanza da poter contenere entrambi i piedi. Aggiungete un bagnoschiuma neutro, meglio ancora se a base di menta, in modo che alla fine i piedi risultino freschi e profumati. Evitate acqua fredda o tiepida, ma soprattutto i saponi troppo aggressivi o che facciano tanra schiuma. Potete anche mettere nell'acqua qualche goccia di olio essenziale di lavanda o di rosa, per un effetto terapeutico ed una profumazione leggera e delicata.


Attrezzi per pedicure

Per fare una buona pedicure c'è bisogno di alcuni attrezzi ad hoc, che siano come quelli professionali che usano le estetiste, escludendo però i più "pericolosi", soprattutto se non si ha troppa manualità (bandite le tronchesine per esempio!). Nella lista mettete: limetta, spingi cuticole, separadita, acetone per rimuovere lo smalto di una precedente pedicure, taglia unghie piccolo, pietra pomice, una crema delicata e smalto preferito. Bastano questi pochi attrezzi, che in definitiva sono praticamente gli stessi che si usano per la manicure, per poter fare una bella pedicure fatta in casa, per bene. Se, però avete bisogno di un pedicure curativo per rimuovere anche calli e duroni, meglio rivolgersi ad un professionista.


Come fare la pedicure

Per fare una buona pedicure innanzitutto bisogna rimuovere lo smalto precedente e poi ammorbidire la pelle, quindi il primo passaggio è acetone ed un bel pediluvio caldo. Lasciate i piedi nell'acqua per almeno 10 minuti e poi eliminate quella in eccesso con un asciugamano di cotone. Togliete la pelle morta e dura dei talloni con la pietra pomice, passandola più volte sullo stesso punto, delicatamente ma con decisione. Con lo spingi cuticole eliminate le pellicine sopra l'unghia spingendole verso l'interno. Tagliate poi le unghie, un bel piede le ha sempre corte e curate, quindi poi dopo averle accorciate dategli una forma arrotondata con la lima. Infine mettete il separadita e applicate lo smalto che preferite. Un po' di crema, per finire.

Vedi anche

Annunci Google

Nessun commento per il momento.