Sauna finlandese: benefici (e controindicazioni)

Cristina Piotti
Sauna, benefici e rischi di quella finlandese sono diversi. Ma è importante capire che tipo di trattamento è, oltre che i motivi del grande successo che ha in patria.

Sauna: effetti positivi e negativi, per quella finlandese, dipendono da come viene fatta.


Sauna: a cosa serve, quella finlandese? E perché questa popolazione nordica è così legata a questa particolare tradizione? Ecco i benefici e le controindicazioni di questo trattamento.

Cos'è la sauna finlandese

Si tratta di una particolare sauna a calore principalmente secco (a differenza del bagno turco) che arriva a 85/90°C, quindi anche la temperatura della pelle si alza enormemente, mentre la sudorazione non è eccessiva. Questo spiega perché i puristi del genere consigliano di farla senza abiti addosso: per evitare di aumentare ulteriormente la sudorazione, e quindi la perdita di liquidi. 

Temperatura

Al centro della sauna finlandese c’è una attenzione al sistema vascolare, che è sottoposto ad una vera e propria ginnastica con forti sbalzi di temperatura. Ed è per questo che la temperatura di solito non è mai inferiore ai 60°, ma può raggiungere anche i 100°, che anzi è considerata in patria la temperatura ideale. 

Come fare la sauna?

Se si segue la tradizione locale, come già detto, si entra nella sauna nudi, senza ciabatte, ma anche teli. D’altro canto non è vietato, solitamente, l’uso di un asciugamano per chi voglia coprirsi. Si resta nello spazio finché ci si sente a proprio agio, poi la perfetta sauna finlandese prevede un passaggio in una pozza di acqua ghiacciata.
Due le caratteristiche aggiuntive per la sauna finlandese. Da una parte il fascio di ramoscelli freschi, detti vasta o vihta, con i quali si attiva la pelle “frustandola” leggermente durante la sauna. Oppure delle pietre incandescenti, o löyly, sulle quali versare acqua se si vuole maggiore vapore e quindi, meno secco e più umidità.

Sauna: benefici

La sauna, dicono i finlandesi, fa bene a tutti, eccezion fatta per neonati e soggetti con gravi patologie soprattutto cardiovascolari. In particolare, pare aiuti a migliorare le difese immunitarie, lo stato delle vie respiratorie, è consigliata in caso di malattie reumatiche, per migliorare lo stato della pelle e ridurre la cellulite, smuovere il metabolismo e rilassare il sistema nervoso centrale, oltre che i muscoli. 

Controindicazioni

Allo stesso tempo, sono molte le controindicazioni suggerite dagli esperti, quindi prima di fare una sauna finlandese, se si soffre di specifiche patologie, è fondamentale avvisare il proprio medico. Vietata in caso di asma e patologie dei bronchi, di particolari artriti reumatoidi, malattie della pelle, cardiache o veneree, in caso di insufficienza renale, infiammazioni agli occhi, o stato di gravidanza. Attenzione inoltre a micosi di pelle o unghie, frequenti in alcuni ambienti umidi e molto frequentati, in caso di non perfetta igiene dello spazio. 

Copyright foto: kzenon / 123RF

Vedi anche

Annunci Google

1 Commento

io frequento sauna durante l'inverno e mi sento benissimo.