Piercing all'ombelico: fa male?

Nina Segatori
Fa male il piercing all'ombelico? Qual è il costo? Si rischia un'infezione? Ecco una lista di lati positivi e rischi.

Tutto quello che c'è da sapere sul piercing all'ombelico.


Il piercing all'ombelico è ormai da anni un accessorio di grande impatto estetico, che fa brillare il punto vita soprattutto in estate, quando tra maglie corte ed abbronzatura, la pancia è al centro dell'attenzione. Non è oro, però, tutto quello che luccica e non sempre è il caso di concedersi quel piccolo vezzo, senza valutarne prima i pro e i contro.

Piercing per ombelico: pro

Il bello del piercing all'ombelico è la capacità di mettere in risalto una parte molto sexy del corpo femminile: la pancia. Quindi, creando un punto luce proprio al centro del ventre si dà maggiore visibilità a quella che di solito è una parte nascosta e che con l'arrivo della calda stagione si tende a mettere più in mostra. Il piercing all'interno dell'ombelico è una sorta di specchietto, in grado di attirare attenzione e di dare un tocco di sensualità alle curve sinuose del corpo, per questo richiede una pancia piatta e soda. Questo potrebbe sembrare uno svantaggio, ma in realtà è tutto l'opposto: spinge, infatti, a stare attenti alla linea e a non trascurare l'esercizio fisico. Inoltre il piercing all'ombelico ha anche un linguaggio simbolico che, secondo Doug Mallouy, autore del libro Diary of a Piercing Freak, indica regalità sin dai tempi degli antichi Egizi, dove la pratica era diffusissima tre le nobildonne.

Costo del piercing all'ombelico

Farsi fare un piercing all'ombelico ha un costo che varia dai 50 ai 100 euro, in base al professionista a cui ci si rivolge. La raccomandazione è quella di non affidarsi mai a mani poco esperte, perché è una parte molto delicata da trattare e il rischio è quello di contrarre infezioni o di fare danni molto gravi.


Cura del piercing ombelico

Il piercing, soprattutto appena fatto, richiede molta cura, per evitare eventuali infezioni. Per il primo mese pulite la ferita almeno due volte al giorno con un pezzetto di garza imbevuto di acqua e sale. Banditi cotton fioc e dischetti di ovatta, per evitare che i pelucchi rimangano attaccati alla ferita, infettandola. Ripetete l'operazione dopo ogni doccia e dopo una seduta di sport, per eliminare il sudore. Se volete cambiare il gioiello, aspettate almeno due mesi, in modo che la ferita sia rimarginata per bene.

Infezione piercing ombelico

Il primo tra tutti i rischi del piercing all'ombelico è quello di affidarsi alle mani della persona sbagliata. Se il piercer non è un vero professionista i pericoli sono altissimi, come la trasmissione di malattie gravi, dato che il buco si attua attraverso l'uso di un ago e questo potrebbe non essere ben sterilizzato. Attenzione, quindi, a non risparmiare sulla pratica, ma soprattutto a non provarci da sole. Un altro rischio che si potrebbe correre è quello di una cicatrice non ben rimarginata. La fase di cicatrizzazione, infatti, dura dai 3 agli 8 mesi, tempo durante il quale la ferita va disinfettata almeno due volte al giorno. Evitare anche gli sfregamenti con il tessuto e l'esposizione al sole almeno per i primi tempi.

Copyright foto: Fotolia

Vedi anche

Annunci Google

Nessun commento per il momento.