Chiara Ferragni x Converse: la (mini) capsule collection

Eleonora Chiais

Chiara Ferragni x Converse: la mini capsule collection della fashion blogger propone una nuova interpretazione delle mitiche sneakers Chuck Taylor.
 

Un post condiviso da Chiara Ferragni (@chiaraferragni) in data:


Due modelli, uno bianco e uno nero, fortemente iconici: ecco la mini capsule collection Chiara Ferragni x Converse, disegnata dalla fashion blogger per reinterpretare le mitiche sneaker Chuck Taylor. Le due versioni (in vendita ciascuna a 120 €) di questa scarpa da ginnastica senza tempo caratterizzata, in questo caso, dall'occhio azzurro con ciglia (che è il marchio delle collezioni firmate Chiara Ferragni) e da una modaiola striscia di brillantini luminosi sulla parte anteriore della calzatura, stanno letteralmente andando a ruba e sono in vendita sull'e-shop di Aw-Lab, Chiara Ferragni e Converse, oltre che in (selezionatissime) boutique.
 

Chuck Taylor by Chiara Ferragni: come abbinarle?

E le fortunate che riusciranno ad accaparrarsele potranno abbinare queste due scarpe super cool all'insegna della fantasia più fashion. Pratiche ed eclettiche, infatti, le sneakers iconiche nella loro interpretazione proposta dalla futura mamma del piccolo Leone sono un autentico passe-partout. Per le amanti dei look sporty chic, così, via libera al mix più casual che le prevede in abbinamento a pantaloni skinny e pull oversize seguendo i consigli di stile proposti dalla stessa Ferragni quando ha mostrato su Instagram i modelli in anteprima. Un'alternativa? Nulla vieta di osarle in una versione più elegantina abbinandola a mini-dress luminosi e pellicce ecologiche. Attenzione, però, in questo caso è d'obbligo accostarle a collant particolari.
 

La storia delle sneaker in tela by Converse

D'altra parte l'assoluta libertà negli abbinamenti possibili (e tutti egualmente riusciti) delle Chuck ha origini piuttosto antiche che risalgono già agli anni '70. Originariamente disegnate come vere e proprie calzature sportive - il primo modello apparì nel 1917 - queste scarpe conobbero la celebrità globale grazie al cestista Chuck Taylor, appunto, che divenne il più grande testimonial di queste sneaker poi ribattezzate con il suo nome. Dopo averle portate sui campi da basket nel corso degli anni 20, infatti, il giocatore le rese iconiche promuovendole world wide e facendo in modo che, cinquant'anni più tardi, queste scarpe da sport "sconfinassero" nel mondo della moda, trasformandosi in must have negli anni '70 e '80 e conservando invariata la loro fortuna fino ad oggi.
 

Potrebbe interessarti anche: Sneakers inverno 2018: guida ai must di stagione

Annunci Google

Nessun commento per il momento.