Sognare tatuaggi: simbolo di affermazione e mutamento

Grazia Fontana

Ecco il significato dei tatuaggi nei sogni spiegato dalla psicologa e psicoterapeuta Francesca Tonelli.
 

Il significato dei tatuaggi nei sogni. © Eugenio Marongiu / 123RF


Come tutti i sogni, quello dei tatuaggi può essere prodotto da eventi del giorno precedente o dal forte desiderio di averne uno; simbolicamente, evidenzia l’intimo desiderio di distinguersi e quindi il timore che non vengano riconosciute le proprie qualità, se non cercando di metterle forzosamente in evidenza.

Numero della smorfia: 87


Sognare di farsi un tatuaggio

Il tatuaggio è una pratica molto antica, tuttora in uso presso moltissime culture tribali e non solo; è un’attività carica di valori simbolici in quanto rito di iniziazione che segna l’entrata nel mondo degli adulti e anche l’appartenenza ad un gruppo, ad una categoria o ad una determinata classe sociale. A livello onirico, come anche nella realtà, l’atto del tatuarsi può simbolizzare un tentativo di affermazione della propria identità e di presa di consapevolezza di quello che si è o si è diventati: sognare di tatuarsi è anche indice di mutamento, quasi come se ci si volesse disegnare una “nuova pelle” per farsi riconoscere o, al contrario, per potersi distinguere dagli altri.

Numero della smorfia: 87


Sognare di fare un tatuaggio

Sognare di fare un tatuaggio ad un altro, proprio in ragione del significato di appartenenza intrinseco all’atto in sé, può simbolizzare un forte legame con un individuo a cui ci si sente incondizionatamente legati o affini e verso il quale avvertiamo la necessità, per qualche motivo, di dover ristabilire e circoscrivere la nostra affezione e appartenenza.

Numero della smorfia: 64


Leggi anche: Sognare una persona (conosciuta o meno)

Vedi anche

Annunci Google

Nessun commento per il momento.