Sognare parenti: i rapporti familiari nei sogni

Grazia Fontana

Il significato dei parenti nei sogni è relazionato al tipo di emozioni provate dal sognatore: che si tratti dei fratelli, dei nonni o del marito, ecco come interpretarlo.
 

Cosa significa sognare i fratelli o i nonni? Ecco l'interpretazione dei parenti nei sogni. © dolgachov / 123RF


Sognare i parenti è un tipo di sogno controverso, nel senso che i parenti non sempre suscitano il nostro bene e la nostra affezione; di conseguenza, nei sogni è fondamentale concentrarsi sulle emozioni che le loro immagini suscitano in noi. A volte li vediamo con affetto, malinconia o rimpianto; altre volte, con disagio o fastidio e il sogno diventa spesso un mezzo che l’inconscio utilizza per pacificare aspetti conflittuali che non abbiamo mai risolto nella realtà e che possono manifestarsi con rabbia, senso di colpa, biasimo.

Numero della smorfia: 33


Sognare il fratello

I familiari rappresentano le nostre radici, il nucleo in cui trovare calore, affetto e protezione; nei sogni, il fratello o la sorella rappresentano la nostra parte “ombra”, quella che assume connotazioni materne o paterne, incarnandosi nel padre o nella madre a seconda dei bisogni del sognatore: sostegno, tenerezza, amorevolezza. Rappresentano quindi una proiezione di noi stessi.

Numero della smorfia: 89


Sognare la sorella

Nei sogni, l’immagine della sorella rappresenta spesso una proiezione di noi stessi, negli aspetti positivi ma anche in quelli rinnegati, più inconsapevoli e proibiti che Jung chiamava “aspetti ombra”. Vederla in sogno è un’immagine che mette a nudo le proprie qualità, desideri e fantasie nascoste. Se il sognatore è uomo, a livello onirico diventa espressione del suo lato più femminile.

Numero della smorfia: 26


Sognare il padre

Oltre all’eventualità che il sogno sia un riproporre gli eventi del quotidiano, l’immagine del padre nei sogni fa riferimento al potere, all’autorità, ai principi e valori familiari, all’educazione impartita; in psicologia si parla di Super Io, ovvero la struttura della personalità fatta di ideali e valori paterni interiorizzati, diventati nostri e quindi origine della nostra parte genitoriale, quella che ci consente di assumerci responsabilità, di sostenere gli altri, di sentirci adulti. Il padre, nei sogni, è l’autorità a cui ci confrontiamo, amata ma anche temuta.

Numero della smorfia: 9


Sognare la propria madre

La madre, nei sogni, è il simbolo della prima esperienza fondamentale di attaccamento, il legame per eccellenza. Rappresenta l’archetipo femminile e i suoi significati: l’amore incondizionato, la protezione, il senso di sacrificio ma anche aspetti negativi, quali il giudizio, l’invasività, la dipendenza, il senso di colpa. Sognarla può indicare il bisogno di risolvere antichi conflitti irrisolti, o anche il bisogno di recuperare dentro di sé alcune doti di qualità materna o di affrancarsi dal suo amore possessivo, invasivo, vischioso.

Numero della smorfia: 19


Sognare il marito

Il marito è l’immagine dell’uomo che abbiamo scelto; nei sogni, ha diverse importanti valenze: innanzitutto è il simbolo dell’amore e del compimento dell’amore, della realizzazione del progetto tra uomo e donna, il principe azzurro tanto atteso; tuttavia, è anche l’uomo sul quale le donne proiettano l’immagine maschile per eccellenza, quella interiorizzata per prima, ovvero la figura del padre. Sognare il marito può ragguagliarci su eventuali antiche questioni non risolte con la figura paterna.

Numero della smorfia: 6


Sognare i nonni

Il nonno, nei sogni come nella realtà, rappresenta i valori più concreti della famiglia: protezione, saggezza, autorevolezza, sostegno. Il ruolo dei nonni è quello di guida, in quanto genitori dei genitori e incarnano ideali di equilibrio, evoluzione, stabilità: sognarli sottintende bisogno di sicurezza, di appartenenza ad un gruppo, di avere radici forti e stabili, di avere consigli e suggerimenti giusti ed equi. 

Numero della smorfia: 17


Leggi anche: Sognare la morte di un parente

Vedi anche

Annunci Google

Nessun commento per il momento.