Bambino a 13 mesi

La redazione
Il bambino a 13 mesi è ormai capace di camminare. Potendosi spostare da solo, diventa autonomo e un po' ribelle.

A 13 mesi il bambino è più autonomo.


Sviluppo del bambino a 13 mesi

Nonostante il piccolo capisca benissimo quando gli si dice di non fare qualcosa, a volte finge di non sentire: è l'inizio della “fase del no” o “d'opposizione”, che si accentua, sfortunatamente, con il passare del tempo. Bisogna però non fargli passare tutti i capricci, cercando di imporre dei limiti. 
Le cose a cui fare più attenzione in questo periodo sono sicuramente le scale e le porte. Già da quando il bambino inizia a gattonare, si dovrebbe pensare ad installare delle ringhiere davanti alle scale per evitare che vi acceda, ma soprattutto bisogna verificare che la porta d'ingresso resti chiusa. Attenzione anche ai balconi.
Nonostante tutte le precauzioni che si prendono, è possibile che il bambino si possa fare male; potrebbero verificarsi spesso delle piccole cadute perché ormai è partito alla scoperta del mondo e non si rende conto dei pericoli. Ma poco a poco, diventerà consapevole dei suoi limiti e saprà identificare ciò che fa male, diventando così, con il passare del tempo, molto più prudente.
In questo periodo è possibile che non sia tanto facile portare il bambino a dormire, essendo eccitato da tutte le nuove scoperte. I bambini a questa età dovrebbero dormire sempre intorno alle 10-11 ore a notte e fare due riposini durante il giorno.
Se il bambino è un maschietto, a 13 mesi misura in media tra i 75 e gli 85 centimetri e pesa circa 10-12 kg. Le femminucce, invece, misurano in media 70-80 centimetri e pesano circa 9,6 kg. Il tutto dipende comunque dal peso alla nascita, che triplica durante il primo anno di vita, e dall’altezza, che generalmente aumenta del 50%.

Alimentazione del bambino a 13 mesi

L’alimentazione del bambino a 13 mesi somiglia sempre più a quella degli adulti. Bisogna variare il più possibile il cibo, alternando glucidi e carboidrati, proteine, fibre, vitamine e sali minerali. A tavola, l'attenzione del bambino deve essere concentrata soltanto sul cibo, quindi sarebbe meglio non proporre giocattoli e diversivi vari; se capita che il bambino non abbia fame all'ora del pasto, non bisogna forzarlo a mangiare più di tanto: mangiare deve essere un piacere.

La salute del bambino a 13 mesi

In questo mese si deve effettuare il terzo richiamo del vaccino Haemophilus influenzae b che protegge contro meningiti, laringiti e polmoniti.

Potrebbe interessarti anche: La crescita del bambino mese per mese

Copyright foto: Stanislav Uvarov /123RF

Vedi anche

Annunci Google

Nessun commento per il momento.