Neonato di 1 mese

Grazia Fontana
Avete appena partorito e poco a poco imparerete a conoscere il vostro bimbo. Ecco qualche risposta e consiglio sul neonato a 1 mese.

Durante le prime settimane di vita l'attività principale del neonato di un mese è dormire.


Il sonno del neonato a 1 mese

È l'attività principale delle prime settimane di vita. Infatti, un neonato dorme in media dalle sedici alle venti ore al giorno. Il sonno, del resto, è essenziale per il corretto sviluppo del bambino, poiché è dormendo che l'organismo secerne l'ormone della crescita e che si sviluppa il cervello.
Inoltre, il sonno e la fame sono strettamente correlati. Un neonato solitamente si sveglia per mangiare e si riaddormenta rapidamente una volta sazio. Da un punto di vista biologico, può restare senza mangiare per diverse ore, ad esempio tutta una notte, quando il peso del neonato raggiunge almeno sei kg. A quel punto, il suo ritmo di vita cambia e, poco a poco, il piccolo farà la differenza tra il giorno e la notte.

I genitori si chiedono spesso, soprattutto i primi giorni, se è meglio che il bambino dorma con loro o nella propria stanza. Le prime settimane, quando il neonato piange la notte, risulta più pratico che condivida la stanza con loro. Tuttavia, una volta che i suoi ritmi saranno più stabili, è necessario che ognuno ritrovi la propria intimità. Il bambino avrà allora bisogno di un posto tutto suo.

Poppate del neonato di 1 mese

L'alimentazione, come abbiamo detto, è una delle principali attività del neonato insieme al sonno. Una delle domande più comuni dei neo-genitori è ogni quanto e per quanto tempo il bambino debba mangiare. Se si sceglie l'allattamento al seno, la Dottoressa Delesalle ci consiglia vivamente di nutrire il neonato ogni 2 ore circa, tranne di notte che può restare anche 4 ore senza mangiare (senza bisogno di svegliarlo). Con il biberon, invece, si possono attendere 3-4 ore circa. Poco a poco, il tempo tra le poppate aumenterà fino a quando il bambino troverà il proprio ritmo.
Allo stesso modo, fidatevi del piccolino per quanto riguarda le quantità. Potrebbe avere più o meno fame a seconda dei giorni e dei diversi momenti della giornata. 
In ogni caso, che sia allattato al seno o al biberon, il pasto è un momento molto importante. Scegliete un posto tranquillo e non lasciatevi distrarre. Fate attenzione alle reazioni del vostro bambino .
Alcuni neonati hanno bisogno di ruttare durante o alla fine del pasto, soprattutto quelli che prendono il biberon perché ingoiano più aria. Ancora una volta, fidatevi del vostro bambino, non è un dramma se non fa il ruttino.

Cure per il neonato di 1 mese

Il bagno è un momento speciale per il bebè e per i genitori. La maggior parte dei neonati apprezza particolarmente il bagnetto perché ritrova l'ambiente acquatico in cui è cresciuto per nove mesi. Una delle regole fondamentali è di avere tutto a portata di mano: asciugamani, vestitini puliti, prodotti per l'igiene.
Sappiate che il bagnetto serale concilia il sonno del bambino. E poiché dovrebbe essere un momento di relax, cercate di farlo quando avete abbastanza tempo a disposizione. 
Infine, per ragioni di sicurezza, non lasciate mai solo il bambino nella vasca da bagno.

La pulizia del cordone ombelicale è uno dei trattamenti da effettuare fuori della maternità. Il cordone essiccherà prima di cadere dopo circa una settimana dalla nascita. 

Dal momento che la sua pelle è molto delicata, il bambino deve essere cambiato tante volte quanto necessario. Infatti, feci e urina possono provocare delle irritazioni. In caso di arrossamenti, applicate una crema lenitiva per neonati.

Alcuni bambini hanno le unghie lunghe abbastanza presto. Finché non si graffia, non c'è bisogno di tagliarle, ma in caso contrario tagliatele con delle apposite forbicine o utilizzate una lima di cartone. Approfittate dei momenti in cui dorme per effettuare quest'operazione, in modo che non si muova e così non rischierete di fargli male. 

Salute del neonato di 1 mese

Fin dalla nascita vengono eseguiti alcuni test per verificare lo stato di salute del bambino. Quindi sarà pesato e misurato. L'aumento di peso, la crescita e la circonferenza della testa testimoniano del suo buon sviluppo. Dopo la nascita, un neonato perde tra il cinque e il dieci per cento del suo peso, che dovrebbe riprendere nei quindici giorni che seguono la nascita. Un neonato può prendere fino a duecento grammi e un centimetro a settimana.
Un pediatra o il medico di base effettuano un controllo generale prima che il bambino abbia un mese, per verificarne la crescita. Ed è anche l'occasione per porre al medico tutte le domande che volete. Cercate di preparare una lista prima della visita in modo da non dimenticare nulla.

Sviluppo del neonato di 1 mese

Alcuni sensi sono già sviluppati alla nascita, a volte addirittura prima: è il caso dell'udito. Il bambino può ascoltare ciò che accade intorno a lui fin dal quinto mese di gravidanza, riconoscendo, naturalmente, la voce della mamma, ma anche quella del papà. Al bambino piace anche la musica, soprattutto quella classica, ma non sopporta i suoni troppo forti o aggressivi.
Altro senso sviluppato è il gusto, tanto che il bambino mostra abbastanza presto le sue preferenze. I neonati allattati al seno scoprono continuamente nuovi sapori perché il latte materno cambia gusto a seconda di ciò che mangia la madre. Tra l'altro, sappiate che il colostro ha un sapore simile a quello del liquido amniotico, ragion per cui il bambino si abitua subito al latte materno, mentre impiega qualche giorno per il latte in polvere.
La vista del neonato di 1 mese, invece, è meno sviluppata. I primi tempi il bambino è particolarmente attratto dai contrasti e dai colori vivaci, ma riesce a vedere solo ciò che è vicino a lui, a circa 20 centimetri di distanza. Quindi apprezzerà particolarmente dei giochini colorati appesi sopra il suo letto.

Potrebbe interessarti anche: La crescita del bambino mese per mese

Copyright foto: Nadezda Ledyaeva /123RF

Vedi anche

Annunci Google

Nessun commento per il momento.