Confessioni erotiche: a chi? Quando? Cosa?

Elena Bianchi

A chi affidare le confessioni erotiche? Agli amici o al partner? Il sexting è una confessione erotica? Ecco tutto quello che c'è da sapere.

Le confessioni erotiche potrebbero destabilizzare l'equilibrio della coppia: vanno fatte al momento giusto. © arturkurjan/123RF

Confessioni hot: attenzione alle prove

Le confessioni erotiche sono un capitolo tanto importante quanto delicato della sessualità. Chi le fa si espone dopo essersi denudato di qualsiasi barriera, chi le riceve diventa custode di segreti inconfessabili, potenzialmente in grado di distruggere la vita della persona che ha avuto il coraggio di verbalizzare le proprie gesta. Sebbene non si tratti di confessioni in senso stretto, il cyber bullismo che ha portato al suicidio Tiziana Cantone e di recente la 22enne sarda Michela Deriu, la dice lunga su quanto una confessione che finisce nelle orecchie, sotto gli occhi o nelle mani sbagliate possa essere pericolosa. Ecco perché prima di esporsi è importante essere sicuri di potersi fidare ciecamente e, prima di lasciare prove (video hot o fotografie) che potrebbero un giorno ritorcersi contro (le storie finiscono e gli ex partner possono trasformarsi nei peggiori nemici), pensarci due volte.


Le forme delle confessioni erotiche

Anzitutto, però, è necessario definire le confessioni erotiche. Perché lo spettro è molto più ampio delle chiacchierate hot che si fanno tra amanti o tra amici. Il sexting è una confessione erotica: inviando un'immagine hot di sé si esprime un'intenzione, si fa una dichiarazione che, anche senza parole, spiega tutto ciò che c'è da sapere. Regalare un sex toys equivale a fare una confessione erotica e, naturalmente, anche proporre sesso a tre, scambi di coppia e, in generale, trasgressioni hot, significa scoprire le carte, legittimando ciò che magari non si riesce a verbalizzare ed è più facile sottoporre.


Fantasie erotiche o realtà?

Chiarito ciò, le confessioni erotiche sono il sale della vita intima di una coppia che, per rimanere affiatata anche da un punto di vista intimo, dovrebbe condividere fantasie, desideri e scenari passati, presenti e futuri. La domanda è: quando? Se non è possibile dare una risposta universale per tutti, va da sé che mentre si fa l'amore è il momento più facile per lasciarsi andare a confessioni erotiche, dando voce al cosiddetto dirty talk. Viceversa, dal momento che il principale organo della sessualità è il cervello, le confessioni erotiche sono in grado di accendere i sensi, ragion per cui parlare di sesso in un momento in cui non si sta facendo sesso, crea l'occasione inaspettata, sconvolgendo la routine e regalando così siparietti inattesi. Nel bene e nel male, s'intende: un partner geloso potrebbe non gradire una confessione erotica di una performance del passato, viceversa una confessione troppo spinta potrebbe destabilizzare l'equilibrio della coppia. Il consiglio è dimenticare il confine tra fantasia e realtà: una confessione si riceve, non si giudica.

A proposito di che cosa, ciascuno ha la propria confessione proibita e il proprio interlocutore preferito: c'è chi affida agli amici le confessioni più hard consapevole che non le metterà mai in pratica e chi, al contrario, le affida solo al partner e magari osa. L'importante, prima di fare una confessione erotica, è considerare le conseguenze.

Annunci Google

Nessun commento per il momento.