Ménage à trois: 5 regole per farlo funzionare

Elena Bianchi

Un ménage à trois è una fantasia erotica che si avvera: tuttavia, perché il sesso a tre sia un'esperienza appagante, è necessario rispettare queste 5 regole fondamentali. 

Una delle regole fondamentali del sesso a tre è sapere che si è parte di un gioco e non l'unico protagonista. © sakkmesterke/123RF


Accordi pre-menage

Premesso che il sesso a tre è una delle fantasie erotiche più diffuse, perché vada tutto bene anche nella realtà è importante rispettare alcune regole. Anzitutto va accertata la compatibilità tra i partecipanti al ménage à trois che, da qualche anno, possono cercarsi con 3-nder, l'app a loro dedicata. Il ménage può coinvolgere una coppia più un estraneo, una coppia più un amico/amica, o tre perfetti sconosciuti. Nel valutare lo scenario va tenuto presente il recente studio della Birmingham City University che ribalta i luoghi comuni: gli uomini preferirebbero il ménage con una sola donna, a differenza delle donne che, invece, temono di sentirsi un mero oggetto sessuale. Infine, prima di cimentarsi nell'esperienza va trovato un accordo sulle precauzioni da adottare e sui gusti erotici di ciascuno. Insomma, improvvisare ma con moderazione.


Sesso a tre: al bando egoismo e gelosie

Se l'altruismo è fondamentale in un rapporto di coppia, in un ménage à trois è fondamentale. A differenza dello scambio di coppia, dove i partner sono sempre a due a due, nel sesso a tre si sta al centro dell'attenzione a turno. Dettaglio non secondario che, se sottovalutato, rischia di scatenare egoismi e gelosie. Perciò, nel concedersi la fantasia erotica è importante essere consapevoli di far parte di un gioco erotico in cui si è uno (e non l'unico) dei partecipanti.


Posizioni (e tempi morti) del ménage à trois

L'antidoto alle gelosie, agli imbarazzi e tutte le derive che possono generarsi nei momenti in cui non si è protagonisti è l'intrattenimento perenne con posizioni ad hoc. Se lo scenario è due donne e un uomo, mentre la coppia fa sesso con la donna all'amazzone, la terza si mette posizione sitting face e si fa fare un cunnilingus. Oppure, le due partner si mettono a 69 e l'uomo penetra una delle due mentre l'altra gli può praticare una fellatio. Se invece il ménage è composto da due uomini e una donna, gli scenari possono riproporre l'amazzone che pratica una fellatio al terzo uomo, oppure il sesso con uno alla pecorina e una fellatio all'altro e la doppia penetrazione sdraiata su un fianco. In alternativa: si può dare sfogo al voyeurismo attivo e passivo, giocando con il proprio corpo (con l'autoerotismo), divertendosi con qualche sex toys.


Il rispetto nel ménage à trois

Vale la stessa regola dell'altruismo: se il rispetto è fondante in coppia, quando ci si ritrova in tre, nudi, nello stesso letto, è fondamentale. Rispettare i gusti e i limiti di ciascuno è la base per vivere un'esperienza appagante per tutti. Un ménage in cui qualcuno si sente forzato o costretto è disarmonico, squilibrato e rischia di tradursi in una brutta avventura. Piuttosto, per sciogliere le tensioni, si possono improvvisare vicendevoli massaggi hot.


Ménage à trois: gestire il dopo

Finita l'esperienza erotica è necessario fare i conti con ciò che il ménage à trois ha sedimentato nell'animo di ciascun protagonista. Perché se per uno può essere stato solo sesso, in un altro potrebbe aver scatenato dei sentimenti e, se quell'altro è uno dei membri della coppia che ha accolto nel proprio letto un estraneo, il discorso si complica. Anche in questo caso è importante bandire la gelosia, evitare paragoni e fare in modo che l'esperienza erotica dia nuova energia alla coppia, non che finisca per sabotarla.

Vedi anche

Annunci Google

Nessun commento per il momento.