Massaggi erotici, gli olii essenziali che fanno bene all’eros

Elena Bianchi

Grazie alle loro proprietà afrodisiache, gli olii essenziali sono fondamentali per la riuscita dei massaggi erotici, uno dei preliminari più stimolanti per portare all'orgasmo. 

I massaggi erotici tengono viva la passione e aprono la via al sesso tantrico. © Cathy Yeulet/123RF


Come fare i massaggi erotici? Con gli olii essenziali

Prima rilassano, poi accendono i sensi e stimolano la passione: i massaggi erotici sono uno dei preliminari più efficaci per tenere viva la sessualità e inseguire il Tantra e l’estasi che è in grado di provocare. Lasciando da parte le tecniche su come si fanno i massaggi hot, ancora prima di iniziare è bene considerare l’efficacia degli olii essenziali che, nelle loro varianti afrodisiache, sono in grado di rilassare e stimolare i partner.


Massaggio erotico di coppia: la giusta atmosfera

La prima regola di un massaggio sexy è dare il massimo e non aspettarsi nulla in cambio: una volta conquistata, la dolce metà non vedrà l’ora di ripagarvi dell’impegno. In questo gioco di scambi, gli olii essenziali dalle proprietà afrodisiache possono dare un notevole contributo, tanto alle donne quanto agli uomini. Nello specifico: per lei si crea l’atmosfera con quello alla Rosa o al Neroli, ottimi per alleviare lo stress e predisporre lo spirito; mentre per lui con quello al gelsomino, in grado di rilassare.


Massaggio erotico con orgasmo

Una volta sciolta la tensione, è ora di accendere la passione stimolando la pelle attraverso l’olfatto, ovvero i due sensi più erotici. Anche in questo caso gli olii essenziali sono in grado di fare la loro parte: Patchouli e Yiang ylang per lei - rispettivamente in grado di stimolare la produzione di endorfine e sbloccare la sessualità - e pino, zenzero e sandalo per lui. Quest’ultimo, in particolare, pare sia un vero e proprio rimedio naturale contro l’impotenza. Per amplessi piccanti dal sapore speziato, valutate anche quelli al cardamomo e pepe nero, dall’alto tasso stimolante. In generale, il passo dal massaggio erotico all’orgasmo senza passare per la penetrazione potrebbe essere più breve del previsto.


Massaggio tantra erotico: istruzioni per l’uso

Per un massaggio tantrico che miri all’estasi del piacere, è importante dedicarsi al corpo del partner con calma, ritmo e dedizione. Dopo aver aggiunto un paio di gocce di olio essenziale a un cucchiaio di olio vegetale (quello d’oliva è il migliore) non resta che denudarsi (entrambi), far sdraiare il partner su un letto o su dei cuscini (più l’atmosfera è comoda e soffusa maggiore è il risultato) e con le mani (possibilmente) calde, idratate e bene aperte, iniziare il massaggio. I movimenti sono lenti ma decisi e circolari; i respiri sincronizzati e mentre si stimolano i punti erogeni è buona abitudine disseminare baci e sussurri hot.

Vedi anche

Annunci Google

Nessun commento per il momento.