Cunnilingus: 5 regole per lei e per lui

Elena Bianchi
Il cunnilingus non è solo un preliminare: secondo l’Istituto di ricerca francese il 38% delle donne raggiunge l’orgasmo più che con la penetrazione vaginale. Ecco il galateo.
Per godersi il cunnilingus è importante rispettare alcune semplici regole. © Andrey Kiselev/123RF

 

Come fare sesso orale: le regole per lei

L'olfatto: anzitutto l’igiene 

Se per le donne, il cunnilingus è molto più di un semplice antipasto erotico (secondo uno studio dell’Istituto di ricerca francese il 38% delle donne arriva all’orgasmo più facilmente che con la penetrazione vaginale), l'igiene è il principale deterrente per gli uomini. D'altronde se l'erotismo nasce nel cervello e coinvolge tutti i sensi, l'olfatto non va trascurato. Perciò, se non avete avuto tempo di fare le dovute abluzioni, proponete un bagno o una doccia insieme: un preliminare piccante per accendere i sensi.


La vista: cura delle parti intime

Ovvero, depilatevi: anche in questo caso l'occhio vuole la sua parte e avere le parti intime in ordine aiuta le donne a lasciarsi andare (condizione sine qua non per il piacere) e gli uomini a osare. Il che non si traduce (per forza) con una rasatura estrema ma con un lavoro accurato (che, tra l’altro, riduce il rischio di cattivi odori). I metodi per la depilazione delle parti intime sono svariati: dalla ceretta (dolorosa ma efficace) al rasoio elettrico (a rischio peli incarniti) passando per la crema e il rasoio (importante scegliere quello da donna e fare estrema attenzione) fino alla depilazione definitiva.


Tatto: attenzione ai capelli e alla testa (di lui)

Anche nei momenti di estasi, è necessario ricordare che i capelli sono sacri per (quasi) tutti gli uomini. Quindi, sappiatelo: se il partner riesce a portarvi all’orgasmo evitate di rovinare tutto tirandogli la chioma. Stesso discorso vale per le gambe: evitate di stringerle strizzandogli la testa nel momento clou. Tanto più che il collo e le orecchie degli uomini sono punti erogeni. Per stare alla larga dal rischio, mentre lui se ne sta con la testa tra le vostre gambe, accarezzategli orecchie, collo e nuca con le mani: in questo modo mentre ricevete, regalate piacere.


Udito: manifestate il piacere

Trovate uno sfogo alternativo, però, e manifestate l’entusiasmo: l’uomo ama sapere di essere riuscito a far godere la propria compagna. Senza dimenticare il fatto che il cunnilingus, può essere l'occasione per raccontarsi fantasie erotiche e magari metterle in pratica.


Gusto: gustatevelo

Ovvero siate concentrate, soprattutto se il partner è inesperto evitate di distrarvi che basta un attimo per rovinare la magia. Piuttosto guidate il partner, indicandogli come e dove vi piace essere stimolate: condividere l’erotismo (anche a parola) è una delle regole che caratterizza un amante perfetto. Naturalmente all'apice del piacere siete autorizzate a perdere il controllo.


Come si fa un cunnilingus: le regole per lui

Tatto: la (mezza) barba, questa nemica

Il nemico numero uno del cunnilingus è la barba sfatta, quella che punge come un rasoio. Perciò al bando le mezze misure: o lunga o rasata. Altrimenti anche il più abile degli amanti in fatto di sesso orale si trasforma nel supplizio più fastidioso capace di scatenare irritazioni moleste che durano giorni.


Gusto: assaggiate il clitoride

Non le grandi né le piccole labbra: è il clitoride l’organo dell’orgasmo femminile, quello che va stimolato durante il sesso orale in grado di portare una donna al picco di piacere. Come? Con carezze e suzioni con la lingua, variando il ritmo (al bando la monotonia), seguendo il respiro che racconta l’estasi che cresce. Da evitare strofinamenti con il mento: la vagina è delicata.


Vista: scegliete la giusta posizione

C’è la posizione più tradizionale: la donna supina, con le gambe divaricate e piegate; e c’è il facesitting, decisamente più hot, in cui la donna sta seduta sopra il viso dell’uomo. Infine c’è il 69, la posizione del Kamasutra per reciproche stimolazioni orali. L’importante è fare attenzione ai gomiti: il rischio di piantarli nelle cosce della partner è concreto. Così come, se accade, rovinare la magia è una certezza.


Olfatto: alla ricerca del Punto G

Durante un cunnilingus annusate i genitali della donna alla ricerca del Punto G aiutandovi anche con le dita (indice e medio) e mirando alla parte anteriore della vagina, come a voler scavare nel corpo di lei, fino a individuare un piccolo dosso. A questo punto esercitate pressioni e strofinamenti. Importante: dita e lingua sono smettono mai di annusare vicendevolmente.


Udito: ascoltate le fantasie

Prima, dopo o durante un cunnilingus ascoltate la vostra fantasia e proponete giochi alternativi: dai sex toys, ai lubrificanti, dalle pozioni al sesso fuori dall'ordinario il motto è al bando la ripetitività. Un consiglio hot è invitare la partner all’autoerotismo durante il sesso orale: in questo modo, mentre l’uomo impara, la donna gode. E sono tutti contenti.

Vedi anche

Annunci Google

Nessun commento per il momento.