Amore finito? 10 consigli per reagire (e rialzarsi)

Elena Bianchi
  • La fine di una storia d'amore scatena uno stress emotivo che va gestito fin da subito, così da arginare i danni e ottimizzare l'esperienza, per ritornare ad essere felici.

    +-
    La prima regola dopo la fine di un amore è concentrarsi sull'amor proprio. © tixti/123RF


    Cuore spezzato? Si cura con l'amor proprio

    Vi ha lasciato con il cuore spezzato? Vi sembra che vi manchi il terreno sotto i piedi? È normale: l'importante è sapere (almeno razionalmente) che si tratta di una fase e che, prima o poi, tornerete a respirare a pieni polmoni. La prima operazione da fare e staccare la spina da tutto e concentrarsi su se stessi, consolidando l'amor proprio: anche se la tentazione di chiudersi in casa a piangere o uscire con gli amici e perdere i sensi è forte, la prima regola da rispettare è non lasciarsi andare, volersi bene, coccolare il proprio io in maniera quasi olistica.


    Leggi anche: Soffrire per amore: tutte le facce del dolore

     

  • Fine di un amore: pausa dai social

    Dopo la fine di un amore meglio prendere una pausa dai social. © Antonio Guillem/123RF


    Dopo la fine di una storia d'amore, soprattutto se importante, i social media possono trasformarsi in un'arma tossica in grado di minare all'origine il processo di guarigione. Meglio quindi, al meno per un po', prendersi un breve periodo di pausa, evitando così di vedere le foto dell'ex, i commenti dei suoi amici e, ancora peggio, di ritrovarsi a dover rispondere alle domande di chi batte dove il dente duole. Se proprio non riuscite a fare a meno dei social, provate almeno a smettere di seguire l'ex e rimpiazzatelo con i web influencer, i motivatori che in rete danno consigli quotidiani su come rialzarsi.

  • Accettare l'aiuto dopo la fine di un amore

    Il sostegno degli amici è molto importante dopo la fine di una relazione importante. © Katarzyna Białasiewicz/123RF


    Quando l'amore va a gonfie vele gli amici finiscono in secondo piano: succede a tutti, a chi più, a chi meno. Quando però la relazione va a rotoli, è importante accettare l'aiuto e appoggiarsi agli amici e ai parenti fidati: non vergognatevi, anche se li avete trascurati per un po', saranno comprensivi e saranno gli unici in grado di offrirvi il supporto di cui avete bisogno. Accettate la loro mano e aggrappandovi al loro sostegno riscoprire il piacere dei momenti d'intimità a cui avevate rinunciato. Se sarete gentili e ben disposti vi rialzerete e non vi sentirete più soli. L'importante è evitare la deriva opposta: andare a letto con il migliore amico.

  • Prima distrarsi...

    Uscire, divertirsi, staccare la spina: dopo la fine di un amore bisogna distrarsi. © ammentorp/123RF


    Il dolore che scatena la fine di un amore va incanalato in distrazioni interessanti: uscite con gli amici, dedicatevi alla vita culturale, coltivate un hobby. Prima di elaborare la perdita, cercate di riacquisire un equilibrio mentale, evitando di obnubilare i sensi. Per la serie: qualche serata pazza sì ma con moderazione, la risalita dev'essere puntellata dall'amor proprio e non dall'autodistruzione. Da non sottovalutare: la parentesi è perfetta per scoprire interessi sconosciuti e allargare gli orizzonti.

  • ...poi fare i conti con il passato

    Ad un certo punto è importante lasciarsi alle spalle il passato, dopo aver fatto pace. © Dragan Grkic/123RF


    Dopo aver fatto passare un po' di tempo dalla fine della relazione, arriva il momento in cui è importante fare pace con il passato, ripercorrere la storia andando alla ricerca delle reciproche responsabilità e di come la coppia sia scivolata verso la fine. Per la serie: mi ha tradito e ha continuato a mentirmi, perché l'ho permesso? Oppure, la coppia si stava annoiando e nessuno ha fatto nulla per risollevarla? È una fase molto importante e delicata: se vissuta con coraggio, onestà e intelligenza emotiva permette d'imparare dagli errori passati e d'imparare la lezione per il futuro. 

  • Vendicarsi? Solo in casi estremi

    Vendicarsi di un uomo non è quasi mai la soluzione giusta. © Lightwave Stock Media/123RF


    Anche se il pensiero vi ossessiona, vendicarsi di un uomo che vi ha fatto soffrire non è quasi mai una buona idea: non solo perché l'operazione rischia di ritorcersi contro di voi, ma sopratutto perché vi tiene incollate al passato facendo crescere il livello di rabbia e rubando tempo prezioso alla ricostruzione della propria autostima.

  • Ricominciare ad amare (se stesse)

    Coltivare i propri interessi è un momento fondamentale dopo la fine di un amore. © Martin Novak/123RF


    Anziché arrovellarsi sulla vendetta, su che cosa farà l'ex o, peggio, convincersi che non sarete mai più felici con nessun altro uomo, dopo aver elaborato la fine della storia d'amore, siate oneste nel riconoscere le proprie responsabilità e datevi da fare per diventare persone migliori. La regola è darsi un tono, ricominciando ad amare, anzitutto, voi stesse: trovate lo sport giusto per voi e sfogate così le tossine che hanno attanagliato (anche) il cuore.   

  • Tagliare i ponti: non cadere in tentazione

    Prima di riprovarci è necessario lasciar passare un bel po' di tempo. © Antonio Guillem/123RF


    A meno che il vostro obiettivo non sia riconquistare l'ex e riprovare a ricostruire la storia andata in frantumi, arrivati a questo punto evitate di cadere in tentazione e di chiamarlo: potreste buttare alle ortiche tutta la fatica fatta finora e ritrovarvi con un pugno di mosche in mano. Anche se vi siete fatti un approfondito esame di coscienza e avete individuato i vostri errori e le vostre responsabilità, piangere sul latte versato è solo doloroso. Prima o poi verrà il momento giusto per chiedere (o sentirsi dire) scusa: basta avere pazienza.

  • Essere aperta a nuove esperienze (senza paragoni)

    Archiviata la vecchia storia arriva il momento in cui lasciarsi andare a nuove esperienze. © hootie2710/123RF


    A questo punto, se avrete lavorato bene con voi stesse nell'ottica di coltivare amor propio e autostima e se l'elaborazione della perdita è stata fatta come si deve, siete pronte per ricominciare a uscire, magari andando alla ricerca di una nuova storia. L'importante è non avere fretta e, al primo paragone fermarvi: solo quando riuscirete a vedere il nuovo potenziale partner senza metterlo in relazione all'ex sarete davvero pronte per lasciarvi andare a una nuova storia d'amore.


    Leggi anche: Il mio ex: l'ho dimenticato davvero?

  • Trovare la forza di lasciarsi andare

    La nuova storia d'amore inizia su premesse completamente diverse. © Mirko Vitali/123RF


    Una volta archiviata la storia con l'ex, quando una nuova relazione compare all'orizzonte è fondamentale mettere da parte la paura d'amare: una storia che inizia non dovrebbe essere inquinata dalle angosce del passato, tanto meno bisogna proiettare su un nuovo partner i vecchi timori. L'amore ha le sue regole, seguirle aiuta a far decollare una vita a due, il resto lo fa l'improvvisazione, tutti i giorni, perché ogni relazione è a sé e solo una sana dose di complicità vicendevole permette alle rose, se son rose, di fiorire! 

Vedi anche

Annunci Google

Nessun commento per il momento.