Come dimenticare un ex? Con un'App!

Giulia Vola
  • Quando si è alle prese con la domanda "come dimenticare un ex" il rischio di candidarsi al danno oltre la beffa è dietro l'angolo. Ecco le App che aiutano a voltare pagina.

    Come dimenticare un ex: con l'App "Hell is Other People" per lo meno eviti d'incontrarlo.


    Come dimenticare un ex? La faccenda è complessa e richiede tempo. Nel frattempo la tecnologia offre una mano sfoderando una serie di App capaci di contenere tentazioni, cancellare ricordi, evitare imprudenze e, soprattutto, brutti incontri. 

    Come Hell is Other People, l'App che ribalta l'uso di FourSquare: individua il tuo contatto off limits e ti permette di scegliere un'altra strada evitando spiacevoli sorprese.  

    Copyright foto: Fotolia

  • Un esercizio al giorno: ecco come dimenticare un ex


    Esercizi per il corpo e la mente: ecco come dimenticare un ex.


    Chi ci è passato lo sa bene: il problema non è solo come dimenticare un ex ma anche come ricominciare senza di lui e tutta l'autostima che si è portato via mettendo fine alla relazione. Breakup medicine vi viene incontro proponendovi esercizi giornalieri per risvegliare l'autostima e guarire il cuore infranto nel più breve tempo possibile. 

    Copyright foto: Breakup medicine
  • Block your ex


    Come dimenticare un ex? Evitando di curiosare nei suoi profili grazie a un App.


    La tentazione di curiosare il suo profilo è forte: la storia è finita, il telefono non suona, gli amici tacciono, non sapete più nulla di lui. Eppure la prima delle regole su come dimenticare un ex parla chiaro: girate pagina, andate avanti. Opzione più facile grazie a Block your ex, il plug-in per i browser Chrome, Firefox, Explorer e Navigator: inserendo nome, cognome e account Facebook e Twitter dell'ex non potrete più accedere ai suoi profili. Ricordate: chi non mi vuole, non mi merita.

    Copyright foto: Fotolia

  • Dimenticare un ex cancellandolo dalla memoria!


    Come dimenticare un ex? Cancellandolo dalla vostra memoria!


    Come dimenticare un ex? Se l'è chiesto anche il regista Michel Gondry che nel film Se mi lasci ti cancello racconta il tentativo di Clementine (Kate Winslet) di farsi estirpare tutti i ricordi della sua storia d'amore (finita) con Joel (Jim Carrey). Ebbene, l'App # 1 memory Cancellazione disponibile su iTunes costa un po' (49,99 euro) ma promette di fare miracoli.

    Copyright foto: # 1 memory Cancellazione App

  • Dimenticare un ex cancellandolo dalla bacheca


    Come dimenticare un ex: cancellando dalla vostra bacheca Facebook.


    Kill Switch è l'App che quando siete alle prese con la domanda: come cancellare un ex, vi risolve un sacco di problemi. Cancella i suoi post, i suoi commenti, le sue foto, insomma tutto ciò che ha a che fare con lui nella vostra bacheca Facebook. L'operazione può essere temporanea (vietato aprire la cartella) o definitiva. 

    Copyright foto: Kill Switch
  • Dimenticare un ex con la musica dei Nickelblock


    Come dimenticare un ex? Con un po' di musica dei NickelBlock.


    Come dimenticare un ex? Per esempio ascoltando musica, quella dei NickelBlock consigliano le ragazze del canale YouTube Lady Products che hanno progettato l'omonimo plug-in per i browser Chrome e Firefox che fa partire i pezzi (strazianti) del gruppo canadese ogni volta che provate a sbirciare nel suo profilo o vi assale la tentazione di chiamarlo. Meglio farsi un bel piantino liberatorio, piuttosto. 

    Copyright foto: Fotolia
  • Dimenticare divertendosi (senza chiamarlo)


    Uscire, divertirsi e assolutamente non chiamarlo: ecco come dimenticare un ex.


    Una delle prime regole del manuale come dimenticare un ex è: esci e divertiti. Una delle prime conseguenze è che a fine serata, dopo qualche bicchiere di troppo, il rischio di fare il suo numero per sentire la sua voce è reale. Per questo c'è Drunk Mode l'app scaricabile sia da App Store, che da Google Play che permette (anche) di bloccare il contatto in questione da 3 a 12 ore. Cambiare idea è (quasi) impossibile: "se sei pronto a disabilitare drunk mode risolvi la seguente equazione", vi domanderà l'App, facendovi ritornare in voi.  

    Copyright foto: Drunk Mode
  • Time to Split!


    "Time to Split" offre un aiuto quando si tratta di capire come dimenticare un ex.


    Ci risiamo: come dimenticare un ex se lo incrocio in continuazione? Con Time To Split (è ora di svoltare), l'app scaricabile sia da App Store, che da Google Play che, collegando gli account Instagram, Twitter e Foursquare, vi avvisa se nei paraggi c’è quel qualcuno che si vuole dimenticare.

    Copyright foto: Time to Split
  • L'App che fa la spia (agli amici)


    Come dimenticare un ex? Con l'App che avverte gli amici se provate a chiamarlo!


    Come dimenticare un ex? La domanda vi assilla, vi fa fare cose inaudite con cui poi voi assillate i vostri amici che però possono intervenire solo a cose fatte. Per evitare la catena c'è Ex Lover Blocker che non solo vi impedisce di contattare il vostro ex, ma avverte anche i vostri amici se ci provate. Se nemmeno i vostri amici riescono a farvi cambiare idea, l'App manda in automatico un messaggio sulla bacheca in cui ammettete l’errore. Per fortuna l'App (per ora) è solo in portoghese!

    Copyright foto: Ex Lover Blocker 

  • Rivendere i regali dell'ex


    Liberatevi dei regali che non vi sono mai piaciuti e la domanda come dimenticare un ex si trasforma in un guadagno.


    I braccialetti vi piacciono e lui ve ne ha regalati a caterve? La storia è finita e siete alle prese con la domanda come dimenticare un ex? Fatevi un giro su Never Liked It Anyway (Tanto non mi è mai piaciuto), il portale per rivendere i regali di coppia: liberarvi di un ricordo, monetizzare e magari consolarsi comprando quello di qualcun altra non ha prezzo!  

    Copyright foto: Fotolia

Vedi anche

Annunci Google

1 Commento

E’ veramente doloroso il momento in cui una relazione
termina ("la fine di un amore"), ancora più doloroso se si viene
lasciati improvvisamente e la relazione ha avuto una durata importante.

Trattasi – psicologicamente parlando – di un evento
stressante (anche traumatico) molto intenso: non tutte le persone, da sole,
riescono a sopportarlo, elaborarlo (!) oppure ridurne, semplicemente, l’impatto
emozionale, desensibilizzandosi.

La sofferenza provata dipende, oltre che dalla situazione contingente, dalla
soglia di sopportazione individuale e da caratteristiche personologiche, nonché
da eventuale predisposizione caratteriale o vulnerabilità biopsichica o
sensibilità personale, che dir si voglia (v. in particolare le pagine 26, 27,
65, 68, 80, 89, 175, 236, 249, 262, 277, 286, 358, 402, 449, 474, 539, 540 de
“Il manuale pratico del benessere”, patrocinato dal club UNESCO (Ipertesto
editore). Comunque in caso di seria difficoltà a superare il momento ed
eventuale interferenza importante con la propria vita quotidiana è sempre
consigliabile rivolgersi ad un capace ed esperto psicoterapeuta, semplicemente
per stare meglio con sé e con gli altri ed affrontare il futuro con maggiore
serenità per aprirsi liberamente verso nuove relazioni, più… salutari.