Scuola elementare: consigli di lettura per giovani allievi

Eleonora Chiais
La scuola elementare è spesso protagonista dei libri per bambini: dal classico Valentina va a scuola di Angelo Petrosino fino alla fantasia (prei)storica di A scuola con Neandertal Boy.

Scuola elementare? Un'avventura tutta da leggere grazie ad una selezione di romanzi e racconti adatti ai giovani scolari (e ai loro genitori).


La scuola elementare è una storia tutta da scrivere per i giovanissimi studenti che, nel mese di settembre, occupano per la prima volta i banchi di scuola. Ma la scuola elementare è anche una storia tutta da leggere grazie ai (tanti) libri divertenti (ed educativi, il che non guasta) che raccontano ai giovanissimi studenti delle peripezie spassose e delle incredibili avventure che possono capitare tra i banchi della scuola primaria. Per genitori e piccoli studenti ecco qualche libro da leggere per fronteggiare (gioie e dolori) dell’anno 1 nella vita scolastica. 

Valentina va a scuola! di Angelo Petrosino

“Finalmente vado a scuola!”, inizia con una carica di energia e attese l’avventura scolastica della simpatica Valentina che, nata dalla penna dell’ex maestro di scuola elementare Angelo Petrosino, racconta le peripezie legate al suo debutto nella scuola primaria tra matite da temperare, quaderni nuovi e – soprattutto – nuovissime amicizie da stringere con i compagni di classe.  
Valentina va a scuola! di Angelo Petrosino (ed. Piemme Junior)

Come funziona la maestra? di Chiara Carrer e Susanna Mattiangeli

Paura della maestra? Non più dopo aver scoperto – tra spunti divertenti e incredibili colpi di scena – come “funziona” questa figura che accompagnerà i piccoli nella loro avventura scolastica. Nel libretto, piacevole anche per i genitori, i bambini scatenano la fantasia per cercare di spiegare il funzionamento di questo personaggio destinato a diventare centrale nella loro vita, almeno per qualche anno. 
Come funziona la maestra? di Chiara Carrer e Susanna Mattiangeli (ed. Il Castoro)


A scuola con Neandertal Boy di Luciano Malmusi

Come sarebbe vivere nell’era preistorica? Se lo chiede Luciano Malmusi che nel suo A scuola con Neandertal Boy immagina la vita scolastica nell’antichità seguendo i bambini preistorici mentre scappavano dalla temibile tigre dai denti a sciabola, trascorrevano ore tra i banchi (in pietra) a studiare i frutti commestibili e tentavano (disperatamente) di accendere un fuocherello con un paio di bastoncini. La morale? Mal comune mezzo gaudio, forse. 
A scuola con Neandertal Boy di Luciano Malmusi (ed. Salani)

Copyright foto: racorn/123rf

Vedi anche

Annunci Google

Nessun commento per il momento.