Giornata Mondiale contro l'AIDS: informare per combattere

Cristina Piotti

La Giornata mondiale contro l'AIDS 2017, come ogni anno, ha come obiettivo quello di informare e prevenire, soprattutto tra i più giovani. Ecco quali sono le iniziative previste in Italia, le campagne social e gli eventi di promozione.
 

Cos’è l’AIDS? Una domanda che è tra le più cercate sui motori di ricerca, a dimostrazione che manca ancora tanta informazione sul tema. © nito500 / 123RF


Una giornata contro l’AIDS: ha ancora senso, si chiede qualcuno in questi giorni? I numeri sono quelli che rispondono, senza se e senza ma. Nel 2015 in Italia secondo l'Istituto superiore di sanità sono state segnalate 3.444 nuove diagnosi di infezione da Hiv. Il dato più grave, poi, è quello dei casi inconsapevoli: il 40% di tutte le persone con Hiv non sa di essere sieropositiva, magari non sa neppure riconoscere i sintomi. Il che significa circa oltre 14 milioni di ignari di essere sieropositivi, secondo l’ultimo report dell'Organizzazione mondiale della sanità (Oms).

A livello globale, poi, ci sono circa 18 milioni di soggetti Hiv-positivi in cura con i farmaci antiretrovirali, ma altrettante non riescono ancora ad accedere a queste terapie. Ecco quindi che si capisce l’importanza della prevenzione ma anche della sensibilizzazione sociale nei confronti dei sieropositivi visto che l’infezione può essere individuata per tempo e trattata, così da tenere la malattia sotto controllo e di migliorare la qualità della vita dei pazienti.

La prevenzione passa quindi, in Italia, passa quindi dalla nuova campagna di comunicazione "Con l'Hiv non si scherza, proteggi te stesso e gli altri", che sarà diffusa dal ministero della Salute sia in televisione sia su Youtube. In aggiunta, per i più grandi, molte università italiane hanno organizzato eventi e momenti di sensibilizzazione per gli studenti. Dalla Sardegna alla Toscana, poi, l’elenco dei momenti di incontro, le serate evento, gli incontri e gli stand informativi sono raccolti online www.poloinformativohiv.info/giornata-mondiale-contro-laids. Sempre per favorire la prevenzione da oggi Anlaids, Lila, Arcigay e Coop distribuiranno migliaia di profilattici gratis, a marchio Coop, nei vari punti vendita in Italia.

Mentre oggi in diverse città italiane (Torino, Milano, Padova, Verona, Desenzano del Garda, Bologna, Firenze, Roma, Napoli, Catania) sarà attiva la campagna “WE TEST – Mettiamo la salute in circolo” che fornirà un test rapido, anonimo e gratuito per l’HIV, oltre che materiali e test per le malattie sessualmente trasmissibili (info su dove trovare le sedi su www.we-test-rapid.org). Infine, per colmare ogni dubbio (e imparare a rispondere alla domanda cos’è l’AIDS con un esperto) si può contattare dalle 10 alle 18 Telefono Verde AIDS e Infezioni Sessualmente Trasmesse al numero 800861061 e su Skype (uniticontrolaids).

Vedi anche

Annunci Google

Nessun commento per il momento.