Kristina Cohen: Ed Westwick mi ha violentata. Lui: non la conosco

Giulia Vola

In un post su Facebook, Kristina Cohen ha accusato Ed Westwick, star di Gossip Girl, di averla assalita tre anni fa. Lui replica su Twitter: "Non conosco questa donna".

Secondo le accuse di Kristina Cohen, Ed Westwick l’avrebbe assalita a casa sua. © Kika Press


Ora è il turno di Kristina Cohen. La 27enne californiana di Los Angeles, nota per i suoi ruoli in Greek, Californication e Earthwalkers ha scelto Facebook per lanciare l’accusa di stupro al collega Ed Westwick, volto di Gossip Girl e sul grande schermo per i ruoli in J.Edgar e I figli degli uomini, che, colpito, ha replicato e negato ogni responsabilità su Twitter.

"Lo scorso mese è stato davvero difficile per me. Anche io, come molte altre donne, sono stata vittima di un abuso sessuale in passato” esordisce l’attrice inserendosi nella scia delle donne che hanno denunciato Harvey Weinstein, James Toback, Dustin Hoffman e degli uomini che hanno accusato Kevin Spacey (senza dimenticare Miriana Trevisan che, invece, ha puntato il dito contro Giuseppe Tornatore). “Sono stata violentata tre anni fa - prosegue l'attrice -. Era un periodo molto buio della mia vita. Mia madre stava morendo di cancro e io non ho avuto il supporto e il tempo per elaborare il lutto del mio stupro. Ho sepolto dolore e senso di colpa".

Il racconto entra nel dettaglio dell’episodio che sarebbe andato in scena nell’appartamento di Ed Westwick, a una cena a cui la Cohen sarebbe stata invitata insieme all’allora fidanzato, un produttore amico dell’attore. Tutto avrebbe avuto inizio con una proposta indecente di Westwick: “dovremmo fare sesso, tutti insieme”. Lei, imbarazzata, avrebbe declinato l’offerta chiedendo di andare a casa, lui (il fidanzato) avrebbe suggerito di rimanere, deciso a non indisporre Westwick. Lei avrebbe, controvoglia finché “Ed mi suggerì di andare a fare un riposino nella camera degli ospiti”, il fidanzato avrebbe detto che nel giro di 20 minuti se ne sarebbero andati.

Purtroppo per lei l’epilogo sarebbe stato diverso: “Mi ero appena addormentata quando mi svegliai di colpo, Ed era sopra di me, le sue dita dentro di me. Gli ho chiesto di smettere, ho lottato contro di lui ma era troppo forte. Mi ha stretto la faccia tra le sue mani, mi ha scosso e detto che voleva fare sesso. Ero paralizzata, terrorizzata, e non riuscivo né parlare né a muovermi. Mi ha buttato per terra e mi ha violentata”. Quando raccontò l’accaduto al fidanzato, si sarebbe sentita rispondere che era stata una sua responsabilità.

Il fatto è che Ed Westwick nega tutto, con un post lapalissiano su Twitter: “Non conosco questa persona. Non ho mai forzato mai nessuna donna in alcun modo e certamente non ho mai commesso uno stupro”. Stay tuned.

Vedi anche

Annunci Google

Nessun commento per il momento.