The Place chiude la Festa del Cinema di Roma

Valentina Segatori

The Place chiude in bellezza la Festa del Cinema di Roma, confermando non solo la bravura di Paolo Genovese come regista, ma anche degli attori protagonisti.
 

The Place è l'ultimo film di Paolo Genovese. © Facebook @The Place


C'è una bella differenza tra i due ultimi film di Paolo Genovese e non è di certo la bellezza. Dopo Perfetti sconosciuti, infatti il regista conquista di nuovo tutti con The Place, una pellicola che di comico non ha nulla, ma di emozionante, al contrario, ha davvero tutto. Chiude quindi in bellezza la Festa del Cinema di Roma, regalando emozioni e una chiusura degna della manifestazione.

The Place racconta la storia di moltissimi personaggi che si alternano all'interno di una caffetteria, il Posto, appunto. Di speciale questo bar ha un suo frequentatore abituale (Valerio Mastandrea) in grado di esaudire un desiderio a chiunque, pur se a caro prezzo. Primo fra tutti quelli che si rivolgono a lui un padre con il figlio malato di cancro, (Vinicio Marchioni), una donna che non vuole perdere il marito (Vittoria Puccini) un poliziotto (Marco Giallini) e così via. A guardare incuriosita ogni giorno la scena una cameriera che per se stessa non chiede mai nulla.

The Place racchiude la créme della rosa dei migliori attori italiani, e lo fa con ambizione, orgoglio ed un pizzico di presunzione, più che giustificata, però. Il cast è stellare e la trama è intensa e riesce a tenere incollati allo schermo tra la commozione e la curiosità. Il film si ispira alla serie tv The booth at the end ed arriverà nelle sale italiane il 9 novembre.

Vedi anche

Annunci Google

Nessun commento per il momento.