C'est la vie: il film presentato alla Festa del Cinema di Roma

Nina Segatori

Presentato in anteprima alla Festa del Cinema di Roma, C'est la vie racconta con simpatia la vita di coppia e tutte le sue vicissitudini.
 

C'est la vie presentato a Roma tra applausi e risate. © Facebook @C'est la vie - Il Film


Alla Festa del Cinema di Roma, tra i tanti film presentati in anteprima, C'est la vie ha conquistato tutti, non solo per la simpatia, ma anche per il grande lavoro che si nasconde dietro una pellicola che vuole divertire, ma con stile. Non a caso i registi sono Eric Toledano Olivier Nakache, niente di meno che gli stessi di quello che fu un grande successo, Quasi amici.

C'est la vie - Prendila come viene racconta la divertente storia di Pierre (Benjamin Lavernhe) e Hélèna (Judith Kemla), che hanno deciso di sposarsi e per far sì che tutto sia perfetto si affidano al miglior wedding planner in circolazione, Max (Jean-Pierre Bacri). Tutto filerebbe liscio se non fosse che una serie di surreali e tragicomici eventi inizia già dai primi preparativi. 

Se da una parte C'est la vie vuole divertire, però, dall'altra prova a trasmettere, attraverso le risate, un messaggio importante ed è lo stesso Toledano a parlarne in conferenza stampa,  spiegando che in Francia, il film ha il titolo Le sens de la fête (Il senso della festa), che è "un modo per far capire che bisogna non abbattersi anche ora che sembra che tutto il mondo ci crolli attorno". Il film uscirà nelle sale italiane il 30 novembre, ma in Francia è già un successo.

Vedi anche

Annunci Google

Nessun commento per il momento.