Salon du chocolat 2017: Parigi capitale del gusto

Anna Paola Bellini

Dal 28 ottobre al 1 novembre Parigi apre le sue porte al cioccolato di tutto il mondo con più di 26.000 partecipanti e 20.000 metri quadri d’esposizione. Un viaggio gastronomico e artistico dall’Europa al Medio Oriente.
 

Il Salon du Chocolat 2017 si terrà a Parigi dal 28 ottobre al 1° novembre. © subbotina/123RF


Porte de Versailles, Parigi. È esattamente questo il luogo che per 5 giorni (dal 28 ottobre al 1 novembre) sarà teatro di una delle manifestazioni più attese a livello mondiale: il Salon du Chocolat. Giunto ormai alla sue ventitreesima edizione, questo evento a metà strada tra la fiera gastronomica e l’esposizione artistica propone in 20.000 metri quadri il talento di 26.000 partecipanti, tra cui circa 200 chef d’eccezione venuti dal mondo intero, diversi atelier di degustazione (per adulti e per bambini), MasterClass di cucina, défilés di abiti realizzati a base di cioccolato e naturalmente stand di cioccolato di ogni tipo. Un’esposizione realizzata su due piani: il secondo dedicato alla presentazione e alla vendita di cioccolato in tutte le forme, sulla quale troneggia una volpe interamente realizzata in cioccolato ed il primo diviso in due sezioni, una dedicata ai più piccoli, con ateliers di pasticceria dedicati interamente ai bambini, ed un’altra consacrata alla sponsorizzazione di prodotti a base di cacao provenienti principalmente dall’America Latina e dall’Africa.

Anche quest’anno, Parigi propone ai più golosi una fiera per scoprire tutte le novità e gli sviluppi del cioccolato a livello mondiale, a partire dalla torrefazione della fava, fino al prodotto finito. Questo evento non è solo un’occasione per i più golosi di cedere a dei piccoli peccati di gola, ma anche un modo per aprire i propri orizzonti culinari (e culturali) sulle produzioni di altri paesi molto lontani e la cui cultura ci resta poco nota. È il caso del Giappone, anche quest’anno presente con vari stand dalla presentazione minimalista e curata nei minimi dettagli, ma anche della Corea del Sud, della Russia e del Libano. Insomma non ci sono proprio scuse per non fare un salto a questo evento culturale ed artistico dal gusto tutto cioccolatoso!

Vedi anche

Annunci Google

Nessun commento per il momento.