Kate Middleton e George: critiche al vetriolo dai laburisti

Eleonora Chiais

Kate Middleton e il principe George criticati dalla parlamentare laburista Emma Dent Coad: "La Duchessa di Cambridge è stupida e volgare".
 

Kate Middleton, George e la famiglia reale al centro delle critiche del partito laburista che accusa, tra l'altro, la Duchessa di Cambridge di essere "volgare" e "stupida". © Kika Press


Non c'è pace per Kate Middleton che - costretta al riposo dall'iperemesi gravidica - è al centro delle critiche malgrado l'isolamento forzato la tenga lontana dai riflettori dei media. Ma non è certo la momentanea assenza dall'agenda mediatica ad assicurare alla Duchessa di Cambridge (e famiglia) un po' di tranquillità e, per una volta, la sua opinione su Meghan Markle non c'entra.

A lanciare le ultime accuse (in ordine di tempo), infatti, sono stati ben due esponenti del partito laburista, la parlamentare Emma Dent Coad e il consigliere Ken Ritchie, che si sono scagliati contro la famiglia reale come riporta anche il Daily Mail. I "peccati" della Royal Family sarebbero, per la maggior parte, da attribuirsi proprio alla bella Kate che - stando alla Coad - oltre ad essere "volgare" e "stupida" avrebbe la colpa di sperperare i soldi pubblici per le sue sessioni di shopping (con una spesa per abiti e accessori che si aggirerebbe attorno ai 19 milioni di sterline) e di organizzare eventi in grande stile per distrarre l'opinione pubblica dai problemi reali.

"Problemi reali" nei quali, continua la Coad rincarando la dose, rientrerebbe anche lo scollamento dalla realtà che è propria della famiglia reale "rea", tra l'altro, di aver speso ben 150 sterline per il golf della divisa scolastica del piccolo George che - con questi presupposti - certo non crescerà nella "normalità" che il figlio di Lady Diana e consorte hanno più volte detto di volere per la loro progenie.

E, in conclusione, sul futuro di George si è espresso anche il collega Ken Ritchie che - anche lui - non le ha certo mandate a dire: "Non sappiamo - ha dichiarato infatti riferendosi al primogenito di Kate e William - se crescerà male come suo nonno e come il suo bisnonno, oppure se sarà scialbo come suo padre. Quello che sappiamo è che a un certo punto George sarà re, a meno che non cambiamo il sistema o a meno che lui si ammali o gli accada qualcosa. Possiamo sbarazzarci di loro se non ci piacciono, con un’elezione ovviamente".

Insomma: la popolarità di Kate e famiglia sembra conoscere - almeno tra i laburisti - un periodo davvero negativo, si risolleverà?

Vedi anche

Annunci Google

Nessun commento per il momento.