Lite tra fidanzati a Napoli: morta Alessandra, ballerina napoletana

Eleonora Chiais

Una lite tra fidanzati finita in tragedia a Napoli: lei non si rassegna all'addio e si aggrappa allo sportello dell'auto di lui che parte comunque e la trascina per vari metri. Inutili gli interventi, Alessandra Madonna è morta poco dopo.
 


Un addio che diventa tragedia a Napoli dove, dopo una lite tra fidanzati, ha perso la vita la 24enne Alessandra Madonna, bellissima ballerina originaria di Melito. I fatti. La giovane, da poco rientrata dopo una lunga vacanza cubana, va a casa di quel suo amatissimo fidanzato - coetaneo e incensurato - dove lui sta salendo in auto. Tra loro è finita, le spiega, è finita e lui lo sa ma lei non si rassegna.

Straziata cerca di fermarlo, lui - però - è deciso, un attimo di esitazione e - forse - non riuscirebbe più ad essere certo della sua decisione di troncare. Chissà. Quel che è certo è che lui non scende dalla macchina anzi, accelera e lei si aggrappa alla maniglia. Non la lascia, la bella Alessandra, quella maniglia, forse s'incastra, certo è che lui non si ferma subito e la trascina.

Poi capisce, lui, si ferma, la soccorre. Lei, nel frattempo cade a terra priva di sensi. Lui l'aiuta, la accompagna in ospedale San Giuliano di Giugliano dove lei morirà poco dopo per le ferite riportate. Una morte assurda, quella della bella Alessandra, sulla quale stanno indagando i carabinieri prontamente intervenuti sul posto, e per la quale non si potrà mai rassegnare lui, G.V., il fidanzato che  - ancora in stato di shock - ora è stato arrestato per omicidio colposo. 

Vedi anche

Annunci Google

Nessun commento per il momento.