Piccolo Ciro: l'eroe di Ischia ha salvato i fratellini

La redazione

Dopo il terremoto di Ischia tratta in salvo la famiglia: il piccolo Ciro ha salvato il fratello Matias trascinandolo sotto il letto. Tutti in salvo, anche il bebè di 7 mesi.

Il piccolo Ciro ha salvato i fratellini dopo il crollo della loro casa ad Ischia. Il terremoto sull'isola ha fatto due morti. © Google Mpas


"Ciro è un bambino coraggioso, aiuterà anche il fratellino", l'aveva detto il nonno e il piccolo Ciro Marmolo ha mantenuto la promessa salvando non solo Mattias ma anche Pasquale, di appena 7 mesi. La storia di questo potenziale incubo, si rivela una storia a lieto fine che inizia poco prima delle nove di sera del 21 agosto quando l'isola, gremita di turisti, si agita per una scossa di magnitudo 4 ad appena 10 chilometri sotto il livello del mare. Ischia trema, un migliaio di persone risultano sfollate, due donne muoiono sul colpo (tra cui la mamma di sei ragazzi) e una famiglia risulta sommersa dalle macerie: la famiglia del piccolo Ciro.

Lui resta lucido, Ciro, resta lucido al punto di salvare il fratellino Matias tirandolo con lui sotto il letto, resta lucido e guida i soccoritori, subito accorsi sul posto. Ciro, però,  ha anche paura, non ci crede: "se non mi tirate fuori vi picchio" urla al vigile del fuoco Mario Nappi "non ci credo che venite a salvarmi". Paura, insomma, ma "si è comportato da piccolo grande uomo" racconta Nappi.

E il salvataggio è riuscito al meglio: Ciro, Matias, Pasquale, la mamma Alessia, incinta e il nuovo marito di lei, Alessandro, sono tutti stati estratti dalle macerie. E il piccolo Ciro è stato accolto da un applauso scosciante al suo arrivo in ospedale.

Vedi anche

Annunci Google

Nessun commento per il momento.