Sgarbi ferito, ironia sul web: “#madeinitaly 100% cucito a mano"

Giulia Vola

Vittorio Sgarbi posta su Facebook la foto della ferita suturata al braccio sinistro e scatena la rete: tra solidarietà e incredulità c'è chi grida al "fake" ma è tutto vero.

La ferita di Vittorio Sgarbi risale all'incidente automobilistico dell'ottobre 2012. © Facebook@Vittorio Sgarbi


#madeinitaly 100% cucito a mano”. Parola di Vittorio Sgarbi che, questa volta, non dà un giudizio su un quadro da critico d’arte qual è, ma sulla ferita sul braccio sinistro che ha esibito in un post su Facebook. Non certo un’opera d’arte, piuttosto il lavoro di “una capra”, di “nonna Papera” o di “Victor Frankenstein”, per dirla con i commenti degli utenti che, tra messaggi di solidarietà e auguri, non si sono risparmiati critiche e obiezioni.

Al punto che il suo ufficio stampa ha voluto precisare: "I punti di sutura sono la conclusione di un'operazione che è servita a reinstallare una protesi installata a seguito dell'incidente in auto che aveva avuto alcuni anni fa”. Precisazione che serve a poco: “Almeno una sutura intradermica.........diamine!!!!” commenta un utente nel magico mondo dove tutti si sentono in dovere di dire la loro e giudicare il lavoro degli altri. E dove, naturalmente, c’è sempre chi dubita, al grido di “è un fake, si vede da lontano”.

Trattandosi di Vittorio Sgarbi potrebbe anche esserlo, visto lo scherzetto del 2016, Missione Monna Lisa, uno spot automobilistico mascherato dall’intento di andarsi a riprendere il capolavoro di Leonardo. Tuttavia questa volta il critico d’arte dice sul serio: l’incidente automobilistico risale all’autunno 2012, in autostrada, in provincia di Frosinone. Al volante c’era il suo autista, Antonio La Grassa che, per schivare un copertone in mezzo alla carreggiata ha sbandato finendo prima contro il guard rail poi in un fossato. L’autista fu ricoverato in coma farmacologico, Sgarbi se la cavò con il braccio sinistro rotto: dopo qualche giorno fu sottoposto a un’operazione per l’inserimento di una placca di platino, “così - aveva commentato ai tempi - diventerò prezioso”.

Vedi anche

Annunci Google

Nessun commento per il momento.