Dolores O’Riordan: salute in bilico, annullato il tour dei Cranberries

Eleonora Chiais

I Cranberries annullano il tour per i problemi di salute di Dolores O’Riordan: "Non vogliamo mettere a rischio la sua ripresa". I biglietti saranno rimborsati.
 

Un post condiviso da The Cranberries (@thecranberries) in data:


I problemi di salute di Dolores O’Riordan costringono i Cranberries ad annullare il tour europeo: i concerti della band previsti tra il 30 maggio e il 30 agosto non si terranno e i biglietti saranno rimborsati. Ad annunciarlo è stato Live Nation  che ha fatto sapere che "i medici hanno ordinato a Dolores O'Riordan di non riprendere il tour come programmato, affinché possa completare le terapie che sta seguendo e raggiungere una piena guarigione".

E mentre la società di eventi fa sapere che i biglietti saranno rimborsati (nei punti vendita di acquisto entro il 14 luglio per il concerto di Roma e entro il 20 dello stesso mese per i concerti di Piazzola sul Brenta e Cattolica mentre chi ha acquistato i biglietti online su TicketOne.it riceverà una mail dal servizio clienti con le modalità per chiedere il rimborso) la band non manca di commentare con un messaggio accorato pubblicato sul sito e sui social. "È con enorme dispiacere - hanno fatto sapere, infatti - che cancelliamo questi concerti. Dolores sta facendo grandi progressi, tuttavia non vogliamo mettere a rischio la sua ripresa. Eravamo entusiasti di essere tornati in tour a condividere la nostra musica con i nostri fan, e non vediamo l'ora di tornare sul palco quanto prima".

Il quanto prima, però, non è quantificabile in termini certi (anche se l'annuncio non riguarda, almeno per ora, le date programmate in Nord America a partire dall'11 del prossimo settembre),  tutto lascia intendere che il rientro sulle scene arriverà solo quando la frontman del gruppo riuscirà a risolvere, una volta per tutte, i suoi problemi di salute che parrebbero essere alla schiena, nello specifico un'ernia del disco.

E la partecipazione dei fan all'annuncio è stata immediata anche se la delusione è stata evidente specialmente tra gli ammiratori nostrani. La band, infatti, era attesa nel Belpaese in ben cinque date (il 12 giugno al Teatro degli Arcimboldi a Milano, il 23 giugno all'Anfiteatro Camerini di Piazzola sul Brenta, il 24 giugno a Firenze Rocks, il 26 giugno all'Auditorium Parco della Musica di Roma e il 27 giugno all'Arena della Regina di Cattolica).

Vedi anche

Annunci Google

Nessun commento per il momento.