Regina Elisabetta con William alla Grenfell Tower (dopo Adele)

Eleonora Chiais

La regina Elisabetta con il nipote William a visitare la Grenfell Tower dopo il rogo, lodi di Sua Maestà al coraggio dei soccorritori. Prima di loro anche Adele (in incognito).
 

La Regina Elisabetta in visita alla Grenfell Tower accompagnata dal nipote William ha lodato i soccorritori ed espresso la sua vicinanza alle famiglie delle vittime.


La Regina Elisabetta ha visitato la Grenfell Tower di Londra dopo il rogo che,  scoppiato all'improvviso nella notte tra il 13 e il 14 giugno, per il momento ha fatto 17 vittime. Un numero, questo, che come riportano i giornali di tutto il mondo è destinato a salire perché - quasi certamente - lo scheletro della struttura nasconde ancora decine di dispersi tra cui - forse - i fidanzati italiani Marco Gottardi e Gloria Trevisan.

E mentre le ricerche continuano e le speranze iniziano ad affievolirsi, Sua Maestà ha visitato il luogo della tragedia accompagnata dal nipote William (per una volta senza la sua Kate Middleton). Qui, Elisabetta, ha incontrato i soccorritori lodandone il coraggio, ha portato le sue condoglianze alle famiglie delle vittime e ha ringraziato per "l'incredibile generosità" le tante persone che stanno aiutando i feriti e le loro famiglie.

Una visita, quella regale, che è arrivata a 24 ore di distanza dall'omaggio di Adele che, a sorpresa, all'indomani dell'inizio del rogo ha fatto la sua apparizione accompagnata dal marito Simon Konecki per prendere parte alla veglia organizzata per le vittime a poca distanza dalle macerie dell’edificio. Una partecipazione, questa, per la quale la cantante di Tottenham ha mantenuto un basso profilo partecipando senza farsi notare fino a quando alcuni tra i presenti l'hanno riconosciuta e hanno iniziato a postare sui social video e immagini che la ritraevano vicina ai superstiti e abbracciata ai familiari delle vittime.

Copyright foto: Kika Press

Vedi anche

Annunci Google

Nessun commento per il momento.