We wear culture: 3mila anni di moda a portata di touch

Eleonora Chiais

La piattaforma Google Arts & Culture lancia "We wear culture" il progetto che digitalizza 3mila anni di storia del costume portando la moda a portata di smartphone.


We wear culture: ecco il nuovo progetto della piattaforma Google Arts&Culture  destinato a rivoluzionare la storia della moda. L'iniziativa, presentata a Parigi, prevede la digitalizzazione, in pratica, di 3 mila anni di costumi che saranno disponibili a portata di touch grazie alla collaborazione di quei 180 musei - da Parigi a New York e Londra, passando per Tokyo, da San Paolo, Firenze e Milano - che hanno messo a disposizione 30mila documenti tra foto ad altissima definizione, video, mappe interattive e percorsi tematici.

L'iniziativa nasce come una gigantesca biblioteca universale della storia degli abiti e degli accessori che può essere raggiunta da chiunque tramite smartphone, tablet o computer: in pratica, una rivoluzione. Il progetto, infatti, permette di "navigare" tra epoche diverse - dall'antica Via della seta fino al punk britannico, dal look delle dame a Versailles fino agli outfit rubati dallo street style di oggi - scoprendo storie e particolarità di ogni singolo capo ed esplorando dettagli e "retroscena" di alcuni tra i pezzi più emblematici della stoia della moda (uno tra tutti il little black dress di Coco Chanel).

Insomma, un sogno per gli addetti ai lavori e una magia per i simpatizzanti del tema ma anche una grande risorsa per chi si affaccia al luminoso settore fashion e, da oggi in avanti, potrà scoprire con un click tutto quello che c'è da sapere.

Vedi anche

Annunci Google

Nessun commento per il momento.