One Love Manchester: Katy Perry, Ariana Grande, Coldplay

Eleonora Chiais

Katy Perry, Coldplay e ovviamente Ariana Grande: One Love Manchester risponde alla risposta alla paura con il concerto benefico da oltre 10 milioni di dollari.
 

Ariana Grande convoca una squadra di colleghi vip per One Love Manchester, il concerto benefico dedicato alle famiglie delle vittime dell'attacco del 22 maggio.


One Love Manchester risponde alla paura con Ariana Grande che - a poche ore dalla notte di terrore a Londra e dalla "bravata" a Torino - torna a Manchester con una squadra di colleghi super vip, nel luogo che è stata teatro dell'attacco kamikaze il 22 maggio scorso. E il successo è assoluto.

L'apertura di questa tappa tanto attesa è affidata a Marcus Mumford che, subito seguito dai Take That e poi da Robbie Williams, si esibisce di fronte a oltre 50mila persone in un'atmosfera commossa ma festosa. Il prato dello sterminato Old Trafford Cricket Ground è gremito e il risultato di questa partecipazione d'eccezione arriva all'indomani con l'affidabilità delle cifre: il concerto benefico per le famiglie delle vittime di Manchester ha raccolto quasi 10,5 milioni di euro sbaragliando le previsioni della vigilia che immaginavano un introito di "appena" 2 milioni.

E anche se domenica 4 giugno la certezza del risultato non c'era ancora, l'atmosfera era comunque di buon auspicio tra video-messaggi (dagli U2, "Il nostro cuore è con voi", a David Beckham) e super ospiti (in ordine sparso Pharrell Williams, Miley Cyrus, Niall Horan, Katy Perry e - ovviamente - Ariana Grande. A lei il compito di ringraziare, ricordare ma, soprattutto, quello di cantare.

Un canto che smuove animi, coscienze e corpi facendo ballare tutti. In una danza per la vita che commuove, fa riflettere e soprattutto riaccende la speranza.

Copyright foto: Kika Press

Vedi anche

Annunci Google

Nessun commento per il momento.