Penelope Cruz-Donatella Versace: American Crime Story al via

Giulia Vola

Iniziate a Miami le riprese della terza stagione di American Crime Story basata sull'omicidio di Gianni Versace. A vestire i panni della sorella Donatella una biondissima Penelope Cruz.

Inizialmente si era pensato di dare la parte di Donatella Versace a Lady Gaga. A preferire Penelope Cruz è stato Ryan Murphy.


Capelli biondo platino, sopracciglia scolpite e uno (spesso) strato di trucco: un'inedita Penelope Cruz versione Donatella Versace debutta sul set della terza stagione di American Crime Story, la serie che trasforma in fiction noti casi giudiziari e di cronaca nera e che, nel 2018, porterà sul piccolo schermo la vita e la morte di Gianni Versace, lo stilista italiano freddato da Andrew Cunnan sugli scalini della sua villa di Miami Beach il 15 luglio del 1997.

Basati sul libro Vulgar Favors di Maureen Orth, i dieci episodi della terza stagione della serie tv firmata dal genio della materia Ryan Murphy - con la prima, The People v. O. J. Simpson si è portata a casa Emmy e 2 Golden Globe - segnano il debutto di Penelope Cruz sul piccolo schermo.

E pensare che in un primo tempo i panni di Donatella doveva vestirli Lady Gaga, popstar e attrice non solo molto simile d’aspetto ma anche assai vicina con il cuore alla sorella dello stilista italiano scomparso. Tant’è: Gianni avrà il volto di Edgar Ramirez, il suo compagno Antonio D'Amico, il primo ad averlo soccorso, quello di Ricky Martin mentre il killer Andrew Cunnan quello di Darren Criss.


Copyright foto: Kika Press 

Vedi anche

Annunci Google

Nessun commento per il momento.